West Nile dalle zanzare: perché se ne sta parlando tanto? La situazione in Italia

Francesca Naima
  • Appassionato di Medicina e Salute

Negli ultimi periodi si parla sempre più del West Nile Virus (WNV) e l’Italia è da inizio giugno 2022 uno dei paesi più colpiti d’Europa. Nelle ultime ore poi, in diverse regioni d’Italia si stanno prendendo seri provvedimenti, visto il salire dei casi.

West Nile dalle zanzare: perché se ne sta parlando tanto? La situazione in Italia

L’ISS (Istituto Superiore di Sanità) descrive
la febbre West Nile, i cui casi in Italia stanno salendo tanto che si stanno attuando manovre per scongiurare possibili problemi futuri, come una malattia provocata dal virus West Nile (West Nile Virus, Wnv).

Il virus fa parte della famiglia dei Flaviviridae ed è stato isolato per la prima volta nel 1937 in Africa, precisamente in Uganda. Il virus è infatti da sempre molto diffuso in Africa. Ma anche in Asia occidentale, Europa, Australia e America il virus è molto presente, specialmente negli ultimi anni.

Il West Nile si trasmette all’uomo attraverso la puntura di zanzare infette. I sintomi non si palesano in maniera limpida, ma il virus può essere molto pericoloso nei soggetti più fragili. Le persone anziane o immunocompromesse che contraggono l’infezione possono infatti avere seri problemi di salute fino allo sviluppo di gravi malattie.

West nile: la situazione in Italia

West Nile dalle zanzare: perché se ne sta parlando tanto? La situazione in Italia

Proprio questa mattina la Rai ha dato notizia di un incontro tra Asl Toscana Centro e i sindaci per potere discutere delle misure di prevenzione divenute necessarie dopo i casi di infezione.

Ma già in altre regioni italiane esistono misure da tempo, visto come il virus proveniente dalle zanzare abbia causato svariati disagi. Soprattutto in Veneto la situazione è una delle meno rosee, ma il salire dei casi preoccupa anche in Piemonte, in Friuli- Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Sardegna e Lombardia.

Proprio ieri mattina, L’Ats Città metropolitana di Milano ha parlato della “Lotta alle zanzare, veicolo di malattie infettive: un impegno di tutti”, pubblicando sul sito ufficiale tutte le informazioni utili per garantire una giusta informazione e aiutare i cittadini nella prevenzione.

Le zanzare sono infatti possibili vettori di malattie infettive proprio come quella da West Nile virus, che l’Ats ha appunto definito come “Potenzialmente pericolosa soprattutto per le persone più fragili come gli anziani e coloro che soffrono di patologie croniche”.

Manovre prese anche perché lo stesso Ministero della Salute ha messo in guardia riguardo la diffusione del patogeno (Wnv), specialmente in alcune zone del Nord Italia.