Vista: come eliminare occhiali e lenti a contatto

Non ne potete più di occhiali da vista e lenti a contatto? Scopri come rimediare ai difetti refrattivi. Con le nuove tecnologie potrai dire addio a occhiali e lenti a contatto

Schermata 2021-05-12 alle 16.23.12

Chiariamo subito un dato di fatto: tutti noi nasciamo ipermetropi. Già alla nascita, infatti, il bulbo oculare è di piccole dimensioni. Lo sviluppo della visione è un processo complesso, ma se con la crescita questo avviene in modo regolare, l’occhio non presenta alcun problema e viene definito normovedente.

Nel caso in cui il bulbo diventasse più grande si andrebbe invece incontro alla miopia, al contrario, rimanendo piccolo si stabilizzerebbe l’ipermetropia.

Questo disturbo è da correggere con l’ausilio degli occhiali già in tenera età per evitare che il bambino crescendo possa incorrere nell’ambliopia, un’alterazione della visione dello spazio che si manifesta durante i primi anni di vita, meglio conosciuta come “occhio pigro”.


Leggi anche: Lenti a contatto: quando non metterle

La miopia, che insorge generalmente in età scolastica e si stabilizza con la giovinezza, rende difficile vedere da lontano, come ad esempio mettere a fuoco i segnali stradali, o distinguere gli oggetti distanti. Nessun problema, invece, per lavorare al computer o leggere da vicino.

Come la miopia, anche l’ipermetropia e l’astigmatismo, che causa immagini offuscate e distorte da qualsiasi distanza, sono difetti della vista spesso dettati da un’anomalia genetica.

Come rimediare ai difetti refrattivi

Schermata 2021-05-12 alle 16.25.22

Per chi è affetto da queste patologie, se la soluzione più immediata indica l’adozione di occhiali e lenti a contatto, i disagi causati dal loro utilizzo continuo sono un vero e proprio tormento.

Avete idea cosa significhi svegliarsi di soprassalto e dover subito inforcare gli occhiali per zittire la sveglia? E come sia insopportabile fare una qualsiasi attività sportiva con il loro “peso” sul naso? Che dire della scomodità nel fare la doccia, che obbliga a un continuo leva/metti per utilizzare il detergente giusto o evitare che si appannino?

Idem, per quando si vorrebbe gustare una bevanda calda, magari mentre si legge un bel libro. Non va meglio con le lenti, che a fine giornata lasciano gli occhi arrossati e irritati.

Grazie a tecnologie sempre più all’avanguardia e a un personale medico altamente qualificato, presso la Clinica BIlic Vision di Zagabria è possibile mettere uno stop a tutte queste limitazioni.


Potrebbe interessarti: Occhiali da vista: quale scegliere?

Se siete interessati a ricevere maggiori informazioni, lasciate i vostri dati su http://bilicvision.it/contatto/  e sarete contattati al più presto dai loro specialisti.


Paolo Cesarotti
Nutrizionista
Laureato in Scienze biologiche con indirizzo Bio-Sanitario
Suggerisci una modifica