Sport invernali: come prevenire gli infortuni

Con la consulenza del dottor Ovidio Brignoli, medico di Medicina Generale e della dottoressa Magda Belmontesi, dermatologa; vediamo insieme alcuni suggerimenti per evitare gli inconvenienti più comuni scaturiti dagli sport invernali.

lace-sport-wood-smiling-fun

Sci, escursioni, snowboard, riposo e un po’ di tintarella. È il momento di ritagliarsi un weekend lungo o la classica settimana bianca. Tuttavia, per godersi fino in fondo la vacanza, è bene prepararsi a prevenire o fronteggiare gli inconvenienti più comuni, che talvolta colpiscono anche gli esperti della montagna.

Ecco qualche utile regola pratica suggerita dal dottor Ovidio Brignoli, medico di Medicina Generale e della dottoressa Magda Belmontesi, dermatologa.

Come evitare gli infortuni degli sport invernali

young-active-brunette-skiing-woman-snowy-mountains

Gli esperti consigliano:

  • Se durante l’anno fate poco sport, iniziate a sciare gradualmente (un paio d’ore al giorno), preparandovi con un po’ di stretching una settimana prima. Ripetete gli esercizi anche una decina di minuti prima di affrontare le piste, per riscaldare i muscoli.
  • Fermatevi un’ora per il pranzo per riposarvi, ma non esagerate con il cibo: evitate intingoli, salse, piatti troppo “ricchi” e bevande alcoliche, che pregiudicano l’attività muscolare e la concentrazione.
  • In caso di strappi, distorsioni, slogature, tenete l’articolazione a riposo, applicate la borsa del ghiaccio e usate pomate, creme o unguenti a base di antinfiammatori non steroidei, che calmano anche il dolore. Se il male è molto forte usate per qualche giorno lo stesso tipo di farmaci anche per bocca.
  • Le “botte” lievi (i classici lividi) si risolvono da sole in qualche giorno, mentre per gli ematomi ci sono farmaci (pomate, gel) che aiutano il riassorbimento del sangue fuoriuscito dai vasi sanguigni e migliorano la circolazione superficiale.