Sinusite: cause e possibili cure

Il tuo naso è chiuso, cola continuamente, hai mal di testa, gli occhi pesanti e ti sembra di vivere in un mondo senza odori. A volte, senti gli zigomi gonfi e tesi. La diagnosi spesso è sinusite!

sick-woman-with-rheum-headache-holding-napkin-sitting-sofa-with-coverlet-pills-home

La sinusite è un’infiammazione dei seni paranasali, cavità piene d’aria situate nella fronte, nelle guance e in mezzo gli occhi. Questi spazi, collegati al naso attraverso piccoli canali non più larghi di una capocchia di spillo, gli osti, possono congestionarsi in seguito a influenze e raffreddori mal curati e provocare la cosiddetta sinusite. Vediamo nel dettaglio le cause e quali sono le terapie giuste.

Le cause

Virus e batteri responsabili della malattia da raffreddamento, a volte, non vengono correttamente debellati e si annidano nei seni paranasali colonizzandoli. Aumenta, così, la produzione di muco che interferisce con il corretto passaggio dell’aria nei canali respiratori. Ma ci possono essere anche altre cause da approfondire con l’aiuto di un allergologo o di un otorinolaringoiatra e con opportuni test diagnostici come l’ecografia. La sinusite, infatti, può essere provocata dall’asma, da alterazioni strutturali del naso, da allergie, infezioni micotiche, squilibri ormonali o da farmaci.


Leggi anche: Rene policistico: cause e possibili cure

sick-young-woman-sitting-sofa-blowing-her-nose-home-sitting-room

Le cure

L’obiettivo della terapia è soprattutto quello di eliminare l’eventuale infezione con antibiotici, favorire il miglioramento del drenaggio nasale del muco con anticongestionanti e inalazioni con aerosol. Per ridurre il dolore si suggeriscono antinfiammatori e analgesici. È anche opportuno seguire una dieta appropriata per fluidificare il muco, facilitare il drenaggio e alleviare la congestione. Il primo suggerimento è quello di bere molta acqua e infusi di erbe. Anche le limonate calde possono essere ottimi coadiuvanti.

Ecco una ricetta: mescola il succo di due limoni freschi in uguale quantità d’acqua, addolcisci il tutto con sciroppo d’acero, fai scaldare senza portare a ebollizione e bevi la limonata tre volte al giorno. Se la limonata non ti piace, puoi provare con gli infusi. Perfetto quello classico che prepari mescolando un cucchiaino di fieno greco, uno di timo, un cucchiaio di bacche di rosa e mezzo cucchiaio di liquirizia in mezzo bicchiere d’acqua. Si tratta di un composto ricco di vitamina C, oli essenziali e minerali che, oltre a decongestionare, hanno il potere di riattivare il sistema immunitario.

Altri consigli utili

Soffiati il naso in modo corretto: evita di tenere chiusa una narice mentre soffi l’altra, per favorire il deflusso del muco. Esegui tre irrigazioni al giorno di soluzione fisiologica fluidificante che pulisce i seni paranasali. Utilizza un umidificatore che rende più fluide le secrezioni facilitandone il drenaggio; mantieni l’apparecchio scrupolosamente pulito.


Paolo Cesarotti
  • Nutrizionista
  • Laureato in Scienze biologiche con indirizzo Bio-Sanitario
  • Master in medicina d'urgenza
Suggerisci una modifica