Malattie dermatologiche: quali sono e perché sono in aumento?

Paolo Cesarotti
  • Appassionato di Medicina e Salute

Sono sempre di più gli over 65 che contraggono delle malattie dermatelogiche trasmissibili come la candida e l’herpes simplex. Vediamo insieme le cause di questo drastico aumento.

sunset-970694_1920

Esperienza e maggior coscienza non sempre fanno la differenza. Per quanto riguarda i rapporti sessuali, ad esempio, l’allungamento della vita e il ricorso agli “aiutini” farmacologici, se da un lato rinvigoriscono la vita sessuale agli over 65, dall’altro aumentano il rischio di trasmissione delle malattie dermatologiche, sempre in agguato anche tra la categoria più adulta.

“I dati parlano chiaro: rispetto a una decina di anni fa l’incidenza di patologie quali candida, condilomi o herpes simplex negli over 65 è aumentata del 35%”, avverte il dott. Rinaldi, presidente dell’IHRF – International Hair Research Foundation – e docente alla Sorbona di Parigi.

“Attenzione soprattutto a candida e condilomi. Per malattie come la candida vaginale, l’incidenza aumenta con l’avanzare dell’età e, soprattutto, se ci sono concomitanze di patologie come il diabete o di altre malattie che richiedono l’assunzione di determinati farmaci quali i cortisoni o altri antinfiammatori particolari. In questo caso aumenta la sensibilità e quindi la possibilità di contrarre il fungo”.

Nonostante gli adulti prestino una maggiore attenzione nei rapporti intimi rispetto ai ragazzi, evitando le situazioni più a rischio, non sempre riescono ad arginare i problemi di salute che rendono il fisico più debole e, dunque, più esposto.

Le cause?

“Sicuramente l’innalzamento della speranza di vita e l’aumento dell’attività sessuale. Ormai i rapporti sessuali sono frequenti anche tra persone over 70 o 80, sia perché fanno ricorso alle famose pasticche dell’amore, sia perché, nonostante gli acciacchi, si sentono fisicamente meglio che in passato e ciò favorisce una vita sessuale attiva”, spiega lo specialista.

Il consiglio del dermatologo: essere più consapevoli e informati

old-people-616718_1920

“Chi ha il diabete o prende cortisoni, antinfiammatori o certi farmaci per i dolori articolari, è bene che sappia che il rischio di contrarre le suddette patologie può aumentare, e che queste si sviluppano ancora più velocemente perché la mucosa diventa più sensibile e irritabile”,

avverte l’esperto con un’ultima raccomandazione, valida per tutte le età:

“Non trascurate l’igiene intima e proteggetevi con un accurato lavaggio immediatamente dopo il rapporto, con acqua o con un qualsiasi detergente intimo. Inoltre appena compare qualche macchiolina o qualche sintomo di anomalia, è bene sottoporsi alla visita dell’esperto”.