Sedentarietà: stare seduti troppo aumenta il rischio di morte

Stare seduti troppo a lungo aumenta le possibilità di morte prematura: lo confermano le recenti ricerche mediche. Non si tratta solo di estetica o di peso: stare troppo seduti fa davvero male alla salute, ecco svelati tutti i motivi.

Sedentarietà: stare seduti troppo aumenta il rischio di morte

 

Al giorno d’oggi passiamo ore e ore seduti: il lavoro si è modificato e l’inserimento nella nostra routine della smart working ha ridotto ancora di più la motilità quotidiana di molte persone. Ma le ricerche lo confermano: l’impatto sulla salute c’è eccome!

Uno studio pubblicato sulla rivista specializzata JAMA Cardiology, condotto dai ricercatori internazionali della Chinese Academy of Medical Sciences and Peking Union Medical College assieme a un team internazionale di ricercatori che ha coinvolto più di 100.000 persone in 21 paesi, ha dato risultati impressionanti!

Lo studio ha svelato passare più tempo seduti è associato a un aumento del rischio di mortalità e malattie cardiovascolari in tutte le popolazioni studiate, e gli effetti sono peggiori nelle nazioni a basso reddito come il Bangladesh, l’India e lo Zimbabwe, dopo chi lavora seduto non integra poi con lo sport.

Stare seduti troppo a lungo nuoce alla salute: è confermato!

Sedentarietà: stare seduti troppo aumenta il rischio di morte

La ricerca lo afferma senza alcun dubbio di sorta: stare seduti da sei a otto ore al giorno, al lavoro, in macchina o davanti alla televisione la sera prima di andare a letto, aumenta il rischio relativo di malattie cardiache e morte prematura di circa il 12-13%, rispetto a chi sta seduto meno di quattro ore al giorno.

Rimanere seduti fino a otto ore e oltre, porta il rischio fino a un sorprendente 20 percento! Questo aumenta anche in base alle aree geografiche: nei paesi a basso e medio reddito rischia un aumento della mortalità e delle malattie cardiache di quasi il 30%!

Interessante notare come lo sport incida: chi pratica attività fisica con regolarità ha molto meno rischio di sviluppare questo genere di patologie rispetto a chi anche nel tempo libero svolge attività sedentarie.

Il team ha studiato più di 100.000 persone dal 2002 al 2021 e il risultato dimostra che chi sta seduto per otto o più ore al giorno ha un rischio di morte o di gravi problemi cardiaci dal 17% al 50% più alto rispetto a chi siede per meno di quattro ore al giorno.