Scottature solari: ecco come comportarsi

Francesca Naima
  • Appassionato di Medicina e Salute

Con la bella stagione e il caldo si raggiungono le mete più bramate durante il resto dell’anno e una delle abitudini più amate è quella di mettersi in spiaggia e godere del sole. Spesso però non si fa attenzione e si manifestano dei fastidiosi eritemi solari.
Scottature solari: ecco cosa fare
Il mese di agosto è si sa il più caldo dell’anno. La fine dell’estate è anche il momento in cui i più decidono di andarsene in vacanza per rilassarsi al mare o in montagna.

Ovunque si scelga di andare per godere dell’estate, del sole e del caldo, è estremamente importante proteggere la pelle dal sole. Molti non fanno caso all’importanza di esporsi correttamente ai raggi UV, ma le conseguenze sono diverse e la pelle potrebbe subire gravi danni.

Alle volte anche con la stessa protezione solare, che bisognerebbe applicare addirittura anche in inverno, ci si può “bruciare”. Cosa fare allora dopo essersi “scottati”?

Troppo sole? I rimedi contro le ustioni solari

Scottature solari: ecco cosa fare

L’eritema solare, nonché ciò che nel linguaggio colloquiale è la scottatura dovuta ad una scorretta o eccessiva esposizione ai raggi UV, è sicuramente bene evitare d’averlo. Nel caso in cui ormai la pelle sia stata sottoposta a tale stress, ecco come comportarsi per evitare di peggiorare la situazione e aiutare la pelle a riprendersi.

Innanzitutto è essenziale idratare la pelle arrossata sia con creme specifiche ma anche con rimedi naturali come per esempio l’aloe, pianta davvero piena di benefici e proprietà.

Bene anche stare al fresco, fare docce fredde e stare ben attenti a non strofinare in maniera violenta e con panni ruvidi le zone irritate.

Anche avvolgere le estremità del corpo con dei panni inumiditi di acqua fresca è un rimedio veloce ed efficace per alleviare la sensazione di bruciore che spesso ha il suo picco dopo circa 6 ore dall’esposizione solare.

Anche ciò che si ingerisce diventa importante e può essere alleato di un trattamento contro gli eritemi dovuti dal sole: è quindi consigliato bere molti liquidi sia durante che dopo l’esposizione solare, così da evitare la disidratazione.

Se però l’eritema solare inizia a dare problemi seri, è fortemente consigliato non prendere la questione sotto gamba e non agire da sé, anzi consultare il proprio medico ed esporgli la situazione.