Scottature del cuoio capelluto: come difendersi

Francesca Naima
  • Appassionato di Medicina e Salute

In estate capita di stare al sole anche più del dovuto e senza rendersene conto. Questo non è solo dannoso per la pelle ma anche per il cuoio capelluto che è soggetto a scottature e altri problemi. Ecco come difendersi e curare il cuoio capelluto.

Scottature del cuoio capelluto: come difendersi

Si sa, quando si va al sole senza protezione e cappello o bandana si è sempre un po’ a rischio. Non solo mal di testa, però a essere a rischio di scottature è anche il cuoio capelluto, specie di chi ha capelli sottili, cute delicata, calvizie. Si possono manifestare così bruciore e arrossamenti e persino perdita dei capelli dovuta alla caduta del bulbo pilifero.

In caso di scottatura vanno applicati immediati gli impacchi di acqua fredda, le creme idratanti e i farmaci antinfiammatori non steroidei, ma è importante rivolgersi a un medico per valutare la gravità dell’ustione.

I sintomi più comuni di scottature del cuoio capelluto sono: bruciore, arrossamento, prurito e dolore, bruciore quando si lavano i capelli, sensazione continua di calore, presenza di vescicole, mal di testa, febbre e nausea, perdita di capelli (meno diffusa) e infine il lichen Plano Pilare.

Tali sintomi durano in genere per un massimo di tre giorni. Diverso il caso del Lichen Plano Pilare ovvero un’esposizione prolungata del cuoio capelluto ai raggi solari, che provoca una patologia infiammatoria autoimmune, che spesso causa alopecia.

Esposizione solare: come difendere il cuoio capelluto di grandi e piccini

Scottature del cuoio capelluto: come difendersi
Per coloro che presentano un cuoio diradato sarà necessario applicare sul capo una protezione spf 30. Sembra insolito mettere la crema da solare sul capo eppure è estremamente importante. Sulla cute di soggetti con capelli lunghi folti, basterà un solare spray che garantisce uno scudo adeguato contro i raggi UVA e UVB.

Quali sono i rimedi in caso di scottatura? Fare impacchi di acqua fredda, niente phon o piastra, niente prodotti aggressivi, niente esposizione al sole, impacchi con il gel di Aloe Vera, e con Olio di Iperico, lenitivo e antinfiammatorio. In ogni caso se notate strani sintomi contattate subito il medico.

Se non curata la scottatura al cuoio capelluto può causare fastidi prolungati nel tempo.