Re Carlo III malato? Le dita gonfie preoccupano

Francesca Naima
  • Appassionato di Medicina e Salute

Gira sul web un’immagine che si focalizza sulle mani, ancor meglio sulle “dita a salsiccia” del neo re del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda, Carlo IIII. Ecco quali potrebbero essere i motivi secondo la scienza.

Re Carlo III malato? Le dita gonfie preoccupano

Mentre il mondo ancora ricorda la Regina Elisabetta II, un altro regnante sta occupando le prime pagine, per un dettaglio che risalta a prima vista. Si tratta del neo re Carlo III, il quale negli ultimi interventi pubblici ha fatto preoccupare i cittadini inglesi.

Il motivo risalta immediatamente agli occhi dei più attenti, ma anche dei meno attenti. Re Carlo III ha le mani particolarmente gonfie. Intuitivamente una caratteristica fisica di questo tipo potrebbe essere manifestazione di problemi circolatori, ma non solo. Non è nemmeno detto che il gonfiore sia dovuto a qualche grave motivo, ma è sicuramente un bene controllarsi viste le tante possibili cause, dalle più importanti alle più “leggere”.

Re Carlo, mani rosse e gonfie: cosa dicono i magazine britannici

Re Carlo III malato? Le dita gonfie preoccupano

Fa molto parlare negli ultimi giorni la salute di re Carlo III, specialmente in un momento tanto delicato in casa Windsor.

La foto proposta nell’articolo delle dita gonfie è la stessa appena riportata da DailyMail e dall’italiano Il Fatto Quotidiano, e risale al 2012. Questo perché in realtà le mani del re sono state immortalate più volte negli anni.

È stato DailyStar, come riporta anche Il Fatto Quotidiano, a chiedere l’intervento esplicativo del dottor Gareth Nye. Quest’ultimo ha ricollegato il visibile gonfiore di Re Carlo III a due possibile cause fondamentali: la prima, un edema:

Una condizione in cui il corpo inizia a trattenere i liquidi negli arti, normalmente gambe e caviglie, ma anche nelle dita, il che le fa gonfiare. Per verificare se questa è la reale causa, al re basterebbe premere l’area gonfia per circa 15 secondi e valutare il possibile avvallamento dell’area.

E se non dovesse essere un edema, l’altra causa sempre secondo il dottor Nye, potrebbe essere l’artrite:

Un’altra condizione comune negli over sessanta. Spesso colpisce tre aree principali della mano: l’articolazione del pollice o entrambe le articolazioni delle dita. Le dita di solito diventano rigide, doloranti e gonfie e sebbene i farmaci possano alleviare il dolore, il gonfiore può rimanere.

In realtà per le mani tanto gonfie, come si accennava dal principio, ci sono decine di spiegazioni. Ciò che però si può escludere nel caso del regnante britannico è che le “dita a salsiccia” non sono cosa temporanea per lui; motivo per cui stili di vita irregolari, temporanee disfunzioni, dieta malsana e simili possono sì, peggiorare, ma una situazione già esistente.

E comunque, ecco di seguito alcune delle cause più comuni delle “mani gonfie”: artrite, alimentazione squilibrata specialmente consumo eccessivo di sale, infortuni, problemi circolatori, reazioni allergiche, allergie, infezioni, o lesioni.