Quante ore si dovrebbero dormire per notte: la tabella con gli orari

L’importanza di un sonno ristoratore è universalmente riconosciuta per il benessere fisico e mentale di una persona. Tuttavia, non tutti sono consapevoli che il fabbisogno di sonno varia notevolmente in base all’età di un individuo, adattandosi alle sue esigenze fisiologiche e di sviluppo.

sonno dormire

Comprendere queste variazioni può aiutare a ottimizzare la qualità della vita a ogni età.

L’importanza del sonno per il metabolismo: la tabella

Quando dormono i neonati e bambini piccoli

Fin dalla tenera età, il sonno gioca un ruolo cruciale nello sviluppo e nella crescita. Neonati e bambini piccoli hanno bisogno di periodi prolungati di sonno per supportare la loro rapida evoluzione fisica e cognitiva. Nelle prime settimane di vita, i neonati possono dormire da 14 a 17 ore al giorno, distribuite in varie fasi. Questo fabbisogno diminuisce gradualmente: i bambini di età compresa tra 4 e 11 mesi richiedono circa 12 a 16 ore, mentre quelli tra 1 e 2 anni necessitano da 11 a 14 ore di sonno.

Quanto dormire tra i 3 e 5 anni

Con l’ingresso nella fascia d’età prescolare (3-5 anni), il bisogno di sonno si modifica ulteriormente, attestandosi tra le 10 e le 13 ore. Questa riduzione continua con l’avanzare dell’età: i bambini dai 6 ai 12 anni hanno bisogno di circa 9 a 12 ore di sonno per supportare il loro apprendimento e sviluppo.

Quanto deve dormire un adolescente

Gli adolescenti, navigando tra le sfide dello sviluppo e un carico di lavoro scolastico sempre più esigente, necessitano di 8 a 10 ore di sonno. Questo periodo di riposo è essenziale per la loro salute mentale, il benessere emotivo e la capacità di concentrazione.

Quanto deve dormire un adulto

sonno

Nell’età adulta, che copre un ampio arco di vita dai 18 ai 64 anni, il fabbisogno di sonno si stabilizza a 7-9 ore per notte. Questa quantità è ideale per mantenere una salute ottimale, consentendo al corpo di riposare, rigenerarsi e prepararsi alle attività della giornata successiva.

Quanto deve dormire un anziano

Invecchiando, superati i 65 anni, il bisogno di sonno si riduce leggermente, attestandosi tra le 7 e le 8 ore. Questa modifica rispecchia le variazioni nelle abitudini di vita e nei ritmi biologici che si verificano con l’età avanzata