Terapia del vino: cos’è e a che serve?

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Diete e cura degli inestetismi

I grappoli dell’uva sono una fonte miracolosa, ricchi di polifenoli utili per la rigenerazione delle cellule; non solo, disintossicano il corpo e aiutano a migliorare la microcircolazione: ecco come nasce la vinoterapia. Ma che cos’è?

Schermata 2021-05-21 alle 15.41.29

La vinoterapia o wine terapy è un trattamento antico che nasce da varie ricerche scientifiche sulle provate proprietà salutari della vite. Nel periodo della vendemmia, dell’uva vengono utilizzati i grappoli o gli acini; nel resto dell’anno viene lavorata in mosto e vino, semi essiccati, bucce e graspi polverizzati o trasformati in marmellata per essere poi mescolati a oli essenziali puri.

Gli acini contengono elementi preziosissimi come zuccheri, sali minerali, vitamine, flavonoidi e sostanze antiossidanti come i polifenoli.

L’uva aiuta a ridurre lo stress e a perdere peso; il suo aroma è un fantastico rimedio per l’umore, in quanto trasmette serenità. L’uva ha moltissime proprietà, sopratutto per chi soffre di artrite, reumatismi e ipertensione: un buon massaggio ai vinaccioli può aiutare a rilassare la muscolatura, con il suo effetto rilassante, rafforza il sistema immunitario, stimola il metabolismo e favorisce la corretta circolazione.

Si tratta di un trattamento che dona salute e benessere e viene praticato nelle migliori Wellness e Medical Spa del mondo.

Terapia del vino: provala anche a casa

Schermata 2021-05-21 alle 15.43.50

Un bagno di vino si può realizzare anche in casa, con qualche goccia di oli essenziali di vinaccioli, acqua e qualche bicchiere di vino rosso; il Chianti, per esempio, offre proprietà rilassanti; invece, un buon Cabernet o il Merlot hanno effetto esfoliante e rigenerante cutaneo. Un’esperienza indimenticabile che appaga mente e corpo.

Ogni vino ha le sue caratteristiche. Il Piemonte e in particolare le Langhe sono meta di itinerari enogastronomici.

Qui, dove la cultura del vino è radicata, profonda e indiscutibile, viene offerta un’esperienza divina, quella del Bain Barrique, cioè il bagno in una grande tinozza ricavata da tronchi di larice, nel quale sperimentare l’idromassaggio nel vino, creato con una miscela di oli essenziali, acqua, mosto o vino, per una pelle levigata e liscia.

Ottima anche la Biosauna, ricavata in grandi botti, dove si possono meravigliosamente apprezzare i vapori profumati del Barolo conservato per decenni.