Piedi: cosa rivelano sulla nostra salute?

-
01/05/2021

Le cose che possiamo capire della salute di una persona osservando i suoi piedi sono tante. Scopriamo allora le analisi da fare in merito a calli, dolori o dettagli dei nostri piedi!

Schermata 2021-02-01 alle 19.08.47

Alluce valgo nel piede sinistro? Probabili problemi affettivi. Nel destro? Problemi razionali. Se hai le unghie inspessite, attenta alla funzionalità renale, mentre se hai dei calli sotto il secondo e il terzo dito, occhio al catarro broncopolmonare e a quello provocato da sinusite.

“Sono tantissime le cose che il piede ci racconta: carattere, abitudini di vita, disfunzioni, malattie. Nella pianta dei piedi è riflesso tutto il corpo. Il piede non ci parla solo quando sentiamo fastidio o dolore, ma anche con il colore della pelle, i segni, le screpolature, i nei presenti in alcune zone, le verruche, le cicatrici, la sudorazione e la forma anatomica del corpo principale e delle dita”


Leggi anche: La musica influisce sull’umore e segna la nostra vita

dice Marzia Bianchi, reflessologa e insegnante di Tai Chi.

Secondo la riflessologia plantare, organi, ghiandole e tutte le parti del corpo sono in corrispondenza con una specifica zona dei piedi.

“Se accostiamo i due piedi uno all’altro, possiamo vedere tutto il nostro corpo riflesso in essi, come davanti a uno specchio. Così la testa si riflette negli alluci e la colonna vertebrale corrisponde alla parte centrale dei due piedi, dove si toccano tra loro. I metatarsi sono in relazione con la gabbia toracica, il tarso con le ossa del bacino e la parte plantare esprime la condizione degli organi interni”

spiega l’esperta.

Riflessologia plantare: come funziona?

Schermata 2021-02-01 alle 19.12.39

Alla semplice osservazione, tutto quello che sul piede appare “in più” (alluce valgo, callosità, gonfiori, sporgenze ossee) sarà in più anche sulla corrispondente parte del corpo, sotto forma di gonfiore, formazione di catarro, indurimento di tessuti.

Tutto ciò che appare “in meno” rispetto a un piede ideale, ovvero solchi, rughe, fossette, avvallamenti, corrisponde nel corpo a una deficienza a livello organico o funzionale.

“Il massaggio tramite digitopressione sui punti riflessi aiuta a individuare i problemi già al manifestarsi dei primi sintomi e con il trattamento è possibile bloccare o rallentare il processo che porta alla malattia”


Potrebbe interessarti: La dieta della principessa Kate è simile alla nostra Dieta ideale

Come funziona? Semplice!

“I principi della reflessologia sono analoghi a quelli dell’agopuntura, con linee di energia collegate alle varie parti del corpo; di conseguenza si può curare l’intero organismo operando sulle zone riflesse, particolari parti del corpo che, sollecitate, danno una reazione antalgica, cioè di scomparsa del dolore in una zona diversa e lontana dall’origine dello stimolo”.

Massaggio: lento o veloce?

Schermata 2021-02-01 alle 19.13.17

“Lo Shou Zhan Zu, cioè l’arte manuale di toccare il piede, parte da un’azione meccanica che l’organismo trasforma in una reazione elettrochimica. Un differente tipo di massaggio diversifica il tipo di impulso elettrico che giunge al cervello e provocherà una reazione acida o basica, tonificante o rilassante per i tessuti.

Un massaggio veloce e leggero genera onde corte, quindi di alta frequenza, veloci, penetranti, e determina una reazione chimica acida, che rilassa i tessuti o gli organi più contratti e irrigiditi. Un massaggio lento, profondo, pesante, si trasmette con onde lunghe, basse, lente e genererà una reazione basica, in grado di determinare una tonificazione dei tessuti”

precisato la terapeuta.


Arianna Preciballe
Laureata in Fashion Design
Esperta di: Diete e cura degli inestetismi
Suggerisci una modifica