Orticaria cronica: sintomi e possibili cure

L’orticaria cronica purtroppo è un disturbo particolarmente fastidioso e debilitante di cui purtroppo viene parlato troppo poco. Scopriamo qualcosa in più su questa malattia e su cosa comporta.

skin-problem-dermatology-concept-displeased-curly-african-american-woman-scratches-itch-arm

Fondazione Istud, la business school indipendente che opera nel campo della formazione professionale superiore e della ricerca sul management, lancia il Progetto di ricerca “Il viaggio nelle cure: l’orticaria, una malattia poco riconosciuta”, con il supporto di Novartis.

Lo studio sarà condotto sui pazienti affetti da orticaria cronica, malattia della cute debilitante ancora poco conosciuta, caratterizzata dalla presenza di eruzioni cutanee o pomfi rossi, gonfi, pruriginosi e a volte dolenti, tra le più frequenti e comuni forme di patologie dermatologiche. Si stima che il 20% della popolazione manifesterà almeno un episodio di orticaria nel corso della propria vita, e se un episodio di orticaria acuta è abbastanza frequente e fortunatamente scompare nel giro di qualche giorno, l’orticaria cronica è caratterizzata dalla persistenza dei sintomi per almeno sei settimane.


Leggi anche: Cistite: i sintomi e le possibili cure

L’orticaria cronica in Italia affligge tra le 250.000 e le 500.000 persone, e ha un andamento intermittente, caratterizzato da periodi di attività e di quiescenza che si alternano in modo imprevedibile. Sebbene la presenza di autoanticorpi sia rilevabile in circa la metà dei casi, suggerendo un’eziologia autoimmunitaria, nell’altra metà dei casi non è possibile risalire a una causa scatenante.

Orticaria cronica: possibili cure

Woman scratching her back closeup

Il progetto, ha tracciato i percorsi di cura di quanti sono chiamati a confrontarsi con questa malattia attraverso lo strumento della medicina narrativa. A questo proposito, Fondazione Istud  ha raccolto 384 racconti individuali di pazienti e medici in oltre 40 centri su tutto il territorio nazionale, puntando a mappare una popolazione

Per inviare le proprie storie e le proprie emozioni, i pazienti e professionisti si sono collegati al sito www.medicinanarrativa.eu e alla sezione www.medicinanarrativa.eu/orticaria, dove hanno potuto compilare i questionari a loro dedicati.

Data la natura specifica dell’orticaria cronica, troppo spesso archiviata come ‘minore’ e sottovalutata nelle sue effettive conseguenze, la ricerca si propone di riconoscere maggior rilievo e attenzione sia ai pazienti che ai professionisti che se ne occupano.

Tutto questo nell’ottica di accendere le luci su questa importante condizione patologica che ancora oggi sembra caratterizzarsi dalla perdurante mancanza di efficaci strumenti terapeutici di cura. Come affermano dermatologi e immunologi per esprimere l’impotenza della classe medica su questa condizione: “Meglio una tigre nello studio che un paziente con l’orticaria cronica”.


Potrebbe interessarti: Unghie: problemi e possibili cure