Obesità infantile: rischi e prevenzione

Paolo Cesarotti
  • Appassionato di Medicina e Salute

Secondo i dati emersi da uno studio condotto dai laboratori di ricerca dell’Ospedale romano Bambino Gesù, obesità e sovrappeso sono fattori di alto rischio per la salute dei bambini, influendo soprattutto su gravi danni alla vista.

Schermata 2021-02-01 alle 18.06.10

L’obesità può mettere a rischio la vista dei bambini. Il pericolo è ancora più allarmante se si considerano i numeri costantemente in crescita da vent’anni a questa parte riguardo le patologie infantili legate ai chili in eccesso

Il Ministero della Salute registra in Italia il 25% di bambini in sovrappeso, con un picco nella fascia d’età 9-11 anni, nella quale il 13% della popolazione risulta obesa.

Obesità e sovrappeso: i rischi per la vista

Schermata 2021-02-01 alle 18.09.10

L’indagine sui mille bambini coinvolti nello studio, il primo svolto in campo pediatrico, ha ricondotto a una percentuale del 9% i piccoli in sovrappeso affetti da alterazioni della retina, contro una percentuale prossima allo zero nella popolazione pediatrica di peso normale. 

“Il dato emerso sorprende sia per la percentuale, sia per la gravità visto che, qualora trascurata, questa alterazione potrebbe evolvere verso stadi più avanzati fino alla compromissione della vista. I bambini con retinopatia severa avevano inoltre livelli più elevati di trigliceridi, una maggiore insulino-resistenza e un ridotto calo fisiologico notturno della pressione arteriosa sistolica, un indice predittore di ipertensione arteriosa”.

spiega Valerio Nobili, responsabile di malattie epato-metaboliche dell’ospedale pediatrico.

Ed è proprio la retinopatia a preoccupare maggiormente gli studiosi poiché la ricerca ha messo in luce la sua relazione con la progressione del danno epatico.

Il dato dimostra che un grado severo di retinopatia si associa, spesso, alla presenza di un grado ancor più elevato di fibrosi epatica.

“Tutte queste associazioni supportano l’ipotesi che gli effetti della pressione arteriosa e dei parametri determinanti la sindrome metabolica sul microcircolo sono già evidenti nei bambini obesi. È importante quindi eseguire una attenta visita oculistica a tutti i bambini obesi e soprattutto a quelli che presentano già segni di ipertensione arteriosa”

sottolinea in conclusione Luca Buzzonetti, responsabile di oculistica del Bambino Gesù.