Mal di schiena da computer: consigli e rimedi

-
21/02/2021

 In collaborazione con il dottor Alessandro Dianelli, fisioterapista e responsabile del Poliambulatorio Fisiodanieli in Roma, abbiamo affrontato il tema del lavoro al pc e come ovviare ai fastidi fisiologici di chi spende molte ore davanti ad uno schermo. Ecco i pratici consigli dello specialista.

Smart, Working


Mediamente, davanti a un computer, oltre a non eseguire grandi movimenti, spesso assumiamo posture scorrette che, con il passare del tempo, possono causare fastidiosi dolori, soprattutto alla colonna vertebrale.

Questo disturbo è diffusissimo, specie tra chi conduce per lunghe ore una vita sedentaria mantenendo posizioni fisiologicamente dannose, in cui le tensioni emotive possono rendere contratte e tese tutte le fasce muscolari.

Mal di schiena, torcicollo, fastidi al polso che muove il mouse non sono, però, un destino ineluttabile per chi lavora. La prima cosa da fare per stare fisicamente bene in ufficio è correggere le cattive abitudini.

Per esempio, una corretta postura quando si lavora al computer è quella di mantenere una distanza di un foglio A4, messo per lungo, tra il busto e il computer. Né troppo vicini, né troppo lontani quindi.


Leggi anche: Come combattere il mal di schiena

Il controllo della postura

Computer

Uno degli elementi di primaria importanza per riabilitare, migliorare o affinare il controllo della postura, è sicuramente la propriocezione, elemento del quale dipendono gli atteggiamenti e i movimenti del corpo.

Dato che il sistema propriocettivo assume il compito di comandare, regolare e controllare tutti i muscoli, l’allenamento di questa componente risulta fondamentale: senza un adeguato controllo propriocettivo dei gesti e delle posture in tutte le situazioni, non saremo in grado di gestire in maniera corretta i nostri movimenti nella vita quotidiana.

L’allenamento propriocettivo permette quindi di mantenere o migliorare l’equilibrio in condizioni statiche e dinamiche.

Gli esercizi sciogli-tensioni

Pc

Bastano alcuni minuti al giorno per eseguire esercizi mirati e sciogliere le tensioni e doloretti. L’importante è essere costanti e la sera ci si alzerà dalla propria postazione meno affaticati, meno “incordati” e più tonici.

Soprattutto effettuare delle pause regolari, alzandosi almeno una volta ogni ora ed eseguendo anche due o tre minuti un esercizio.

Collo e cervicale: muovere il collo, piegando dolcemente la testa prima a sinistra, poi a destra. Quindi in avanti e indietro. Infine eseguire delle circonduzioni partendo da destra e poi da sinistra. Tutto lentamente.

Stretching per le spalle: in piedi o seduti con le mani incrociate dietro la nuca, aprire e chiudere i gomiti davanti al viso. Durante l’apertura inspirare e durante la chiusura espirare.


Potrebbe interessarti: Mal di schiena, come prevenirlo: postura ed esercizi

Esercizi scapolari: seduti eseguire delle circonduzioni delle scapole in avanti e indietro, sempre tutto lentamente. Per sciogliere le tensioni.

Per le spalle: in piedi di fronte e quasi attaccati al muro. Alzare un braccio e appoggiare la mano sul muro, in alto sopra la testa. Scivolare verso il basso con la mano, poi risalire, quasi a formare un cerchio. Prima con un braccio, poi con l’altro.