Ipotiroidismo e noduli sospetti: sintomi, analisi e cure

Come riconoscere i sintomi dell’ipertiroidismo e come intervenire. Diagnosi e terapia di questa condizione dovuta all’eccessiva produzione di ormoni da parte della tiroide.

ipertiroidismo 2

Vanessa lamentava da qualche tempo un senso di stanchezza costante e un aumento di peso, malgrado facesse attenzione alla linea e mangiasse in maniera ridotta.

Il suo medico di base le ha così prescritto degli esami ematochimici dai quali è risultata una carenza di ormoni tiroidei, che si traduce in uno stato di ipotiroidismo. E le ha prescritto un’ecografia della ghiandola tiroidea, nonché una successiva visita endocrinologica. Vanessa teme la presenza di noduli.

Ipertiroidismo 3

Il commento del prof. FRANCESCO PIGNATARO, specialista in medicina interna, esperto in ecografia internistica, interventistica e pediatrica. www.francescopignataro.it.

“La tiroide della signora Vanessa sta lavorando poco, la ghiandola non è in grado di sintetizzare una quantità di ormoni T3 e T4 adeguata al fabbisogno dell’organismo. Ricordiamo che la tiroide è importantissima, perché regola i processi metabolici e il consumo di energia dell’intero organismo. Questi ormoni influenzano la crescita e lo sviluppo, la temperatura corporea e tanto altro… Ecco perché quando si ha una inefficienza dell’organo questo può portare all’aumento di peso, a uno stato di affaticamento fisico, a una più frequente sensazione di freddo (l’organismo riesce meno a termoregolarsi). “


Leggi anche: Asma infantile grave: sintomi, cause e cure naturali

Ipotiroidismo: esami e cure

ipertiroidismo 1

Quando viene diagnosticata una disfunzione tiroidea è sempre importante abbinare agli esami ematochimici un’ecografia, per fare una valutazione dell’organo, individuando non solo un eventuale ingrossamento, ma anche la presenza di possibili noduli (benigni o maligni).

Ecco perché il medico di base della signora Vanessa le ha prescritto questa indagine strumentale. Non è possibile guarire dall’ipotiroidismo, ma è possibile colmare la carenza di produzione degli ormoni tiroidei con una terapia sostitutiva farmacologica, a base di levotiroxina. La valutazione del giusto dosaggio (a opera dell’endocrinologo) è fondamentale per il ripristino del benessere della persona. Questa terapia si segue a vita, monitorando periodicamente i valori ematochimici.

Ipotiroidismo: sintomi

Ipertiroidismo 5Questi sono alcuni dei sintomi che possono essere un segnale di allarme che la nostra tiroide sta lavorando poco. Ma è sempre bene controllare regolarmente, quando si fanno gli esami di routine del sangue, anche gli ormoni tiroidei. Nessun allarmismo: non sempre questi sintomi risultano essere riconducibili a una disfunzione tiroidea.

È fondamentale chiedere il parere dello specialista.

• Stanchezza, astenia

• Difficoltà di concentrazione

• Aumento del peso, obesità

• Difficoltà nella termoregolazione: mani e piedi freddi

• Capelli fragili, secchi, che tendono a cadere

• Disturbi della pelle

• Disturbi dell’umore

• Stispsi

• Nelle donne disturbi del ciclo mestruale, amenorrea

Per approfondire e caipire al meglio la funzione della Tiroide, ti consigliamo di leggere anche ” Tiroide: come regola il metabolismo e rischi per il peso“, un articolo per non sottovalutare la sua importanza nella gestione del cibo.


Potrebbe interessarti: Sindrome dell’occhio secco: che cos’è, sintomi e cure