Carie dentale e igiene orale: bambini e adulti in grave pericolo?

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Diete e cura degli inestetismi

Le malattie dei denti sono molte volte sottovalutate: la poca attenzione all’igiene orale e l’alimentazione errata, comportano un incremento importante delle carie non solo negli adulti ma anche nei bambini

denti bianchi 1

L’Organizzazione Mondiale della Salute lancia l’allarme sulla salute dei denti. Altissima la percentuale di carie tra i giovanissimi, totale in età adulta, mentre circa il 30% delle persone con età compresa tra i 65 e 74 anni ha perso i suoi denti naturali. Le più diffuse patologie sono carie, malattie periodontali, tumori orali, infezioni, traumi da ferite e lesioni ereditarie.

Salute dei denti negli adulti e nei bambini

concept-image-of-dental

Nella fattispecie, il 15-20% degli adulti di 35-44 anni presenta gravi problemi alle gengive, che possono portare alla perdita dei denti, mentre i tumori orali vanno da 1 a 10 casi per 100mila, con una prevalenza maggiore negli uomini attempati e nelle persone con basso livello di istruzione e reddito.

Inoltre, circa il 40-50% delle persone sieropositive presenta infezioni orali fungine, batteriche o virali e il 16-40% dei bambini, con età compresa tra i 6 e 12 anni, ha subito traumi dentali in seguito a incidenti, violenza o precarie condizioni di sicurezza in scuole e campi da gioco.

Difetti congeniti, come il labbro leporino e la palatoschisi, colpiscono circa 1 bambino ogni 500-700, a seconda delle aree geografiche ed etnie.

Dati preoccupanti, sopratutto quelle relative ai bambini, che dovrebbero far riflettere sul corretto ruolo dell’alimentazione nella nostra società e una maggiore attenzione all’igiene orale, la più importante arma di difesa in nostro possesso per prevenire carie e patologie del cavo orale.