Mal di gola estivo: come combatterlo?

Arianna Preciballe
  • Appassionato di Medicina e Salute

Sarà capitato anche a te di fare un giro in un ipermercato con l’aria condizionata al massimo e tornare a casa sentendo un pizzicorino durante la deglutizione. È il classico mal di gola estivo, causato dallo sbalzo termico caldo-freddo che tende a infiammare le vie respiratorie. Ma attenzione a sottovalutarlo.

Schermata 2021-05-07 alle 17.08.05

Le mucose indebolite non riescono così a respingere i microrganismi nocivi. C’è poi anche il problema dei filtri presenti nei condizionatori: se non sono stati puliti a fondo possono diventare ricettacolo di colonie di batteri, funghi, pollini e acari che possono appunto provocare raffreddori e mal di gola.

Estate: difese più deboli

Schermata 2021-05-07 alle 17.07.16

All’origine di questo mal di gola c’è anche uno squilibrio nei livelli di umidità: l’aria non deve essere né troppo secca né troppo umida perché entrambe le condizioni favoriscono la proliferazione di virus e batteri.

Inoltre, altro dettaglio da tener presente: le temperature record mettono a dura prova l’organismo, ma non sembrano intaccare la salute di rinovirus, adenovirus, coronavirus che agiscono indisturbati.

In questo caso il mal di gola si presenta con bruciori, difficoltà a deglutire, naso che cola. Col caldo l’organismo si disidrata ed è così più difficoltosa l’attività detossinante.

Il sistema immunitario meno efficiente non riesce a contrastare l’attività dei batteri. In questo caso il disturbo si presenta con febbre elevata, stanchezza, placche biancastre.

Mal di gola estivo? Ecco le soluzioni

Schermata 2021-05-07 alle 17.10.36

Se il mal di gola è di origine virale le cure sono a base di antinfiammatori. Viceversa nel caso sia di tipo batterico occorre ricorrere agli antibiotici.

Ci sono poi alcune regole da seguire. Proteggersi dalle correnti d’area e dai forti sbalzi termici rimane ovviamente la migliore misura di prevenzione. È corretto portare con sé un foulard o uno scialle quando si viaggia sui mezzi di trasporto pubblici, in auto o in aereo.

E se si è al mare è meglio non rimanere con il costume bagnato addosso. Particolare attenzione va prestata all’alimentazione: sì a frutta e verdura ricche di minerali e vitamine, vero e proprio toccasana per le difese. Necessario, poi, bere molto.

Nel caso di mal di gola assumere tre volte al giorno per una settimana un infuso freddo a base di olmo, issopo e salvia dall’effetto antinfiammatorio e detossinante. Infine il consiglio è anche quello di effettuare gargarismi con acqua tiepida, limone e sale in modo da disinfettare la gola.