Come riprendere il controllo della mente

Con l’aiuto di Lucia Giovannini, autrice del libro “Il potere del pensiero femminile” scopriamo come intervenire quando ci si sente persi. Di seguito vedremo gli otto passi fondamentali per riacquistare il controllo della propria mente e del proprio io.

girl-1245773_1920

Di questi tempi, tra la tecnologia che avanza incessantemente e il mondo che si evolve in modo così veloce, sentirsi bombardati e sopraffatti dagli stimoli esterni è molto frequente.

In questo contesto, è difficile riuscire a mantenere la mente tranquilla e centrata, con tutte quelle distrazioni che ci trascinano un po’ là, un po’ qua.

Per questo è fondamentale come riuscire a riprendere il controllo della nostra mente!

 8 passi per riprendere il controllo della mente

smiling-young-woman-standing-against-sky-looking-away

Con la consulenza di Lucia Giovannini scopriamo in che modo riappropriarsi della propria tranquillità mentale:

1. Sii selettivo sui mezzi di comunicazione

I telegiornali e i giornali fanno a gara per trasmettere le notizie più brutte, riproponendole più e più volte al giorno. Certo, gli eventi negativi succedono purtroppo ed è giusto tenersi informati, ma ridurre il tempo dedicato a guardare la televisione e investirlo per guardare qualcosa di più motivante e positivo può fare la differenza.


Leggi anche: Come prendersi cura della mente

2. Dai priorità a quello che è importante per te

La vita è troppo breve per lasciarcela rovinare da quello che pensano gli altri. Quello che pensi di te stessa/o è l’unica cosa che conta veramente! Non lasciarti bloccare dalla paura (del giudizio altrui, del fallimento ecc.). Se qualcosa ti fa battere il cuore e sentire vivo, segui la tua passione!

3. Agisci

Non aspettare il momento giusto per fare quello che ti sei messa/o in testa di fare: agisci ora! Le cose belle accadono solo se permetti alla vita di metterle sul tuo cammino e l’unico modo per farlo è abbracciare il cambiamento e provare cose nuove. In questo modo, usciamo dalla nostra “zona comfort” e ci avviciniamo sempre di più a quello a cui aspiriamo veramente. Non è sempre facile, ma ne vale la pena.

4. Crea delle abitudini funzionali

La vita è data dalla somma delle nostre abitudini quotidiane, per questo è importante che siano funzionali. Sono i piccoli gesti che fanno la differenza. Le grandi trasformazioni in genere avvengono grazie all’accumularsi di tanti piccoli passi e piccoli risultati. Tutto parte dalle abitudini che governano la nostra vita.

Noi non decidiamo il nostro futuro, sono le nostre abitudini a farlo. Il segreto del nostro futuro è scritto nella nostra routine quotidiana. E questo si applica anche al nostro carattere ovviamente. Scegliendo la calma al posto della rabbia, scegliendo di agire invece di reagire.

Esistono delle routine di alto impatto e delle routine di basso impatto. Le routine di alto impatto sono quelle che ci muovono nella direzione desiderata, che ci aiutano a essere migliori, a fare meglio, e alla fine ci portano ad avere “di meglio”. Sono le abitudini funzionali alla felicità.


Potrebbe interessarti: Controllo anche nei neonati: perché e come

Le routine di basso impatto invece sono quelle che ci rubano energia, che ci allontanano dai nostri sogni, che rovinano le nostre relazioni. Sono le abitudini disfunzionali che pian piano ci trasformano nella peggiore versione di noi stessi.

Quali routine volete seguire? Quelle che vi danno un piacere istantaneo o quelle che servono la felicità? A volte coincidono, ma più spesso no.

5. Pensa positivo

Le parole creano la nostra realtà, per questo è importante prestare attenzione a quelle che usiamo per parlare a noi stessi e agli altri. A volte incontriamo persone che si lamentano e hanno qualcosa di negativo da dire su tutti. In questo caso, non possiamo controllare quello che gli altri pensano o dicono, ma abbiamo sempre il potere di scegliere come reagire.

Se qualcuno cerca di “buttarti giù” o ti scoraggia nei tuoi piani, ripeti mentalmente “questo sarà vero per te, ma non per me”. La positività è una scelta che rinnoviamo quotidianamente.

6. Apprezza la tua imperfezione

Tutti noi siamo perfetti nelle nostre imperfezioni, quindi non puntare alla perfezione e non pretendere che gli altri lo siano, rilassati! La bellezza sta proprio nell’apprezzamento della diversità. Ridi quando commetti qualche errore (rallegrati, vuol dire che sei umano!) e fai un respiro profondo quando qualcosa non va secondo i tuoi piani: è un modo per farla ancora meglio!

7. Ritagliati del tempo per ricaricarti

Tutti noi abbiamo ostacoli quotidiani e paure da superare, sfide da affrontare, obiettivi da raggiungere, ma a volte una pausa è proprio necessaria. Come fai a “funzionare” al meglio, se non ti prendi del tempo per ricaricarti e ritrovare l’energia? Assicurati di dormire abbastanza e bene, di ridere e sorridere, mangiare in modo sano, fare quello che ti rende felice.

8. Lascia andare quello che non ti serve più

Molto spesso quello che ci ruba serenità, energia e occupa la nostra mente è proprio il nostro attaccamento al passato. Lasciare andare è difficile, ma non impossibile e soprattutto necessario per riacquistare la pace nella nostra mente e nel nostro cuore. Piangi se necessario, perdona te stessa/o e chi ti ha fatto del male, vai avanti. Tutto accade per una ragione e nulla è permanente: tutto cambia, tutto passa.


Anna Vitale
  • Laureata in Scienze della Comunicazione digitale e d’impresa
  • Wellness coach
Suggerisci una modifica