Cistite: come non ammalarsi d’estate

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Diete e cura degli inestetismi

“In Italia si contano oltre 9.000.000 episodi di cistite l’anno con un picco in estate”, afferma Monica Sommariva, Divisione di Urologia, Ospedale G. Fornaroli, Magenta, AO Legnano. Ma come si può ovviare a questo fastidioso problema?

Schermata 2021-05-07 alle 17.00.36

Soprattutto nella stagione estiva è necessario fare molta attenzione alla prevenzione per tenere lontani i rischi d’incorrere in complicanze e in cistiti croniche. Basti pensare che la sola cistite interstiziale è stimata interessare più di 1.000.000 di donne italiane.

Ma quali sono i rimedi più efficaci per prevenirla e combatterla? Alcuni sono più facili di quelli che si pensa e, soprattutto, naturali. Non sempre infatti occorre ricorrere a medicinali o farmaci ma bastano semplicemente alcune accortezze. Ecco quali.

Cistite: come prevenirla e curarla

Schermata 2021-05-07 alle 17.00.58

Gli alleti per combattere la cistite sono molti. Tra questi un valido rimedio naturale è il D-mannosio, uno zucchero monosaccaride, estratto dal legno di larice o betulla.


Leggi anche: Cistite: cause, rimedi e abitudini da evitare

Questa sostanza è efficace per curare qualsiasi tipo di cistite, da quelle acute alla forma interstiziale o cronica sempre più frequente, è un prodotto definito dagli stessi specialisti un antibiotico naturale delle vie urinarie. Una volta assunto per bocca, si lega ai batteri e li espelle con l’urina.

La prevenzione: le regole per evitare di ammalarsi

  • Bevi almeno 2 litri d’acqua al giorno,
  • Cura l’igiene personale detergendoti con creme o gel a base di acido ialuronico,
  • Abbonda con l’assunzione di probiotici per garantire una buona funzione intestinale,
  • Lavati bene e asciugati sempre dopo bagni in mare e in piscina  Mangia cibi freschi, ricchi in vegetali evitando carni e insaccati.

Inoltre, sul sito curarelacistite.it, potete trovare una mappa interattiva che segnala i Centri Cistite diffusi sul territorio nazionale più vicini all’utente. Rivolgendovi ai centri specializzati è possibile avere una diagnosi corretta e indicazioni sui trattamenti da seguire.

Insomma, dire addio a questa fastidiosa malattia è davvero facile!