Cavo orale: la prevenzione si fa con i probiotici

La nostra bocca ospita molti microorganismi, positivi o patogeni. Ma l’assunzione costante e mirata di probiotici può essere considerato un valido modo per migliorare lo stato di salute della bocca, e in generale di tutto l’organismo.

Cavo orale: la prevenzione si fa con i probiotici

Nella nostra bocca vivono miliardi di microrganismi, dopo il colon è infatti la zona più ricca di batteri e lieviti, che sono in grado di nutrirsi liberando molecole per noi utili, ma anche di moltiplicarsi per evitare così la proliferazione di ulteriori specie dannose invece per il corpo.

La nostra bocca, nota anche come cavo orale, cavità buccale o cavum oris in latino, costituisce l’estremità più esterna del canale alimentare o tubo digerente ed è composta da due regioni, il vestibolo e la cavità orale vera e propria.

Il cavo orale contiene lingua e denti e comprende la parte esterna ossia le labbra. La flora batterica buccale è contenuta nella mucosa orale e il suo scopo è soprattutto quello di evitare la proliferazione di batteri e funghi che potrebbero essere dannosi al corpo.

Ma i residui alimentari possono dar vita a tartaro, placca e carie. In molti sottovalutano il ruolo che possono avere i probiotici nel mantenere sana questa delicata zona del nostro corpo.

Potenziali benefici dei probiotici nel cavo orale

Cavo orale: la prevenzione si fa con i probiotici
L’integrazione con probiotici ha molti benefici per la salute intestinale; essi infatti aiutano a controllare certi batteri, in particolare lattobacilli e bifidobatteri.

Gli effetti positivi dei probiotici sono moltissimi. Anzitutto una normalizzazione del microbiota intestinale; in secondo luogo la modulazione della risposta immunitaria; e infine comprovati effetti metabolici. La bocca insomma è in grado di beneficiare dei probiotici esattamente come l’intestino.

I probiotici stimolano la competizione per i siti di adesione, l’aggregazione, la competizione per substrato nutritivo e fattori di crescita, la produzione di composti antimicrobici come certi acidi.

I probiotici sono in grado di sviluppare un vero e proprio antagonismo verso i patogeni che assieme alla fondamentale risposta immunitaria locale e sistemica riduce le infiammazioni e previene la distruzione tessutale.
I probiotici andrebbero quindi assunti in ogni fase della nostra vita indipendentemente da età e stile di vita per godere al massimo dei loro benefici.