Bere troppa acqua fa male?

Bere acqua è molto importante, ma attenzione berne troppa potrebbe comportare non pochi rischi. Vediamo insieme quali problemi potrebbe far nascere bere troppa acqua.

woman-holding-glass-water-while-looking-out-window-back-silhouette-woman

Bere grandi quantità d’acqua è un imperativo per molti atleti, soprattutto endurance. Poi i primi casi di encefalopatia iponatriemica, evoluzione a livello cerebrale dell’iponatriemia (assenza di sodio dall’organismo), tuttora ancora rari, hanno consigliato prudenza.

Bere troppo può portare a uno scompenso nell’equilibrio idrosalino, con sintomi come confusione, letargia, abbassamento della temperatura corporea, nausea, crampi e riflessi alterati. Il pericolo è serio, perché in certi casi si può arrivare alla sincope.

Come capire se si sta bevendo troppa acqua

sportsman-drinking-water

Dopo averti spaventato, però, ecco la buona notizia! I rischi da carenza di sodio indotta da un esagerato introito di acqua riguardano atleti che si “sforzano” di bere fino a dieci litri di liquidi in gare che superano le quattro ore.

Bevi quando hai sete, quindi, e non ti succederà nulla di male! Anzi, due o tre litri d’acqua al giorno sono benefici per l’organismo. E ricorda che se non sei un fondista non ti servono nemmeno le bevande idrosaline: la semplice acqua è l’ideale.