Abitudinarietà: come superare la paura del cambiamento?

-
22/04/2021

Con la consulenza di Lucia Giovannini, psicologa, autrice del libro “Il potere femminile” oggi parliamo di come la routine possa bloccarci e impedirci di essere la parte migliore di noi stesse. Come superare l’abitudinarietà? 

Schermata 2021-04-20 alle 15.23.04

Studi scientifici dimostrano come ripetere una stessa azione 21 giorni la trasformi in un’abitudine ben radicata. L’inizio dell’anno è il momento migliore per introdurre nuove abitudini più funzionali nella nostra vita.

Ecco la sfida: 12 abitudini per 12 mesi, un cambiamento graduale ogni 30 giorni che ci aiuterà a diventare la versione migliore di noi stessi.

Vediamole insieme!

Abitudinarietà: come renderla un’alleata

Schermata 2021-04-20 alle 15.24.35

1. Gennaio: Il Diario della Gratitudine

La gratitudine è la polverina magica che ci fa vedere la meraviglia che ci circonda. Senza gratitudine non ci può essere felicitàabbondanza.

Ogni sera, prima di addormentarti, scrivi sul tuo diario almeno 3 cose per cui sei grata/o. Ne attrarrai ancora di più nella tua vita.


Leggi anche: Bambini e salute orale: come superare la paura del dentista

2. Febbraio: Accogli l’amore

L’amore è una delle poche cose senza la quale non possiamo vivere. Amore non significa una relazione sentimentale, è qualcosa di molto più ampio e profondo. L’amore è amore per noi stessi, per gli altri, per gli animali, per una causa, per il mondo intero. L’amore lo si vede nelle parole, nei gesti, nella presenza.

Questo mese apri il tuo cuore a dare e ricevere sempre più amore. Non bloccarlo, ma lascialo fluire nella tua vita.

3. Marzo: 5 minuti di meditazione

La meditazione è una pratica molto efficace per essere centrati, aumentare la concentrazione e la lucidità. È sufficiente iniziare con 5 minuti al giorno e aumentare mano a mano sempre di più per notare la differenza nella nostra vita!

4. Aprile: Prova a fare una cosa nuova al giorno

Uscire dalla zona di comfort ci fa scoprire passioni e abilità che non pensavamo di avere. Per farlo non è necessario fare cose estreme, ma anche solo cambiare strada per andare al lavoro, cambiare armadietto in palestra o posto sul bus è abbastanza per disinnescare il pilota automatico che ci guida nella quotidianità e scoprire una zona di nuove possibilità, lasciare andare la paura e liberarci dai vecchi film limitanti e sviluppare nuovi talenti.

5. Maggio: Fai esercizio fisico

Schermata 2021-04-20 alle 15.26.32

Con l’arrivo della bella stagione, ci sono meno scuse e più motivazioni per fare dell’esercizio fisico e passare del tempo nella natura. Una camminata, una corsa, meditazione: scegli tu l’attività che fa per te!


Potrebbe interessarti: Come superare la paura di essere abbandonati: le 7 regole

6. Giugno: Bevi almeno 2 litri di acqua al giorno

L’estate è alle porte, le giornate iniziano ad essere calde: occorre prestare ancora più attenzione al nostro benessere fisico e dare al nostro corpo l’idratazione necessaria.

Assicurati di bere almeno 2 litri di acqua al giorno. E se proprio non ti va giù, rendila aromatica (e depurativa) aggiungendo limone, menta e cetriolo.

7. Luglio: Vivi nel momento

L’estate è l’occasione anche per rallentare un po’ e vivere maggiormente il momento presente. Quante volte, nell’arco di una giornata, la nostra mente si perde tra i ricordi del passato e i piani del futuro?

La verità è che l’unico momento che esiste veramente è il momento presente. Per riportare dolcemente la mente nel qui ed ora fai qualche respiro profondo.

8. Agosto: Mangia cibo crudo

Schermata 2021-04-20 alle 18.41.39

Noi siamo quello che mangiamo. Approfitta dell’estate per mangiare ancora in modo più salutare e aumentare la quantità di cibo crudo e meno elaborato. Nota la differenza in termini di lucidità mentale, bellezza della pelle e dei capelli, forza e vitalità!

9. Settembre: Impara qualcosa di nuovo

Le persone sono felici quando imparano qualcosa di nuovo. Le novità possono essere parole in una lingua straniera, una nuova ricetta, una curiosità di cui non eri a conoscenza e così via.

Anche insegnare qualcosa che già sai a qualcuno è una fonte di felicità perchè ci fa sentire utili e aggiunge valore alla vita degli altri.

10. Ottobre: Lascia fluire la tua creatività

Tutti noi siamo dotati di talenti e di creatività, ma molto spesso la paura del giudizio (e noi per primi siamo i giudici più spietati di noi stessi) ci blocca e non ci permette di esprimere appieno il nostro potenziale.

Essere creativi non significa essere bravi come artisti famosi ma pensare cose usuali in modo innovativo. Lascia fluire la tua creatività e gioca con le parole, le mani, i colori.

11. Novembre: Sii gentile con te stessa/o

Essere gentili e comprensivi con noi stessi è il primo passo per essere tolleranti anche con gli altri. Ma cosa vuol dire dal punto di vista pratico? Essere gentili con noi stessi significa non condannarsi se facciamo un errore e non punirsi inutilmente con un dialogo interiore poco edificante e costruttivo.

Ok, hai fatto un errore, e allora? Vali forse meno solo perché hai sbagliato? Cosa puoi fare di diverso la prossima volta per raggiungere risultati eccellenti? Presta attenzione anche ai segnali che ti manda il corpo e prenditi cura del tempio della tua anima.

12. Dicembre: Il vaso della felicità

Siamo arrivati così alla fine dell’anno. È il periodo più magico dell’anno in cui celebriamo l’amore e la condivisione. È il momento perfetto per introdurre il vaso della felicità, da un’idea di Elizabeth Gilbert.

Ogni sera prima di andare a dormire scrivi su un bigliettino almeno una cosa che ti ha reso felice durante la giornata, anche quella all’apparenza più insignificante.

Quando ti senti un po’ giù di tono e ti sembra non ci sia niente per cui essere felici, pesca un bigliettino a caso e rivivi quelle sensazioni!


Arianna Preciballe
Laureata in Fashion Design
Esperta di: Diete e cura degli inestetismi
Suggerisci una modifica