Victoria Cabello non perdona Simona Ventura? Le parole sulla collega che…

Arianna Preciballe
  • Esperta in TV e Spettacolo
04/08/2022

Nella lunga intervista concessa al Corriere della Sera, Victoria Cabello ha parlato della sua vittoria a Pechino Express, della partecipazione come giudice ad XFactor ma anche di Simona Ventura. Cosa ha detto della collega?

Stamattina Victoria Cabello ha rilasciato una nuova intervista al Corriere della Sera raccontando di quanto Pechino Express per lei sia stato un riscatto ma anche un’avventura folle e divertentissima.

La conduttrice, che il pubblico non vede l’ora di rivedere sul piccolo schermo, è stata a lungo lontana dal mondo dello spettacolo per la malattia di Lyme, che l’aveva semi paralizzata e l’aveva portata ad un’importante perdita di memoria.

La donna in queste ore ha parlato del suo passato ad XFactor accusando i giudici del talent di essere eccessivamente competitivi e di avere un ego enorme, ma ha anche lanciato una frecciatina a Simona Ventura, che secondo lei non è sempre stata troppo corretta nei suoi confronti.

Simona Ventura: perché ha “deluso” la Cabello?

Sono molti quelli che, dopo il ritorno di Victoria Cabello in tv, si sono chiesti come siano oggi i rapporti tra lei e Simona Ventura, che dal 2012 aveva sostituito alla conduzione di Quelli che il calcio.

La conduttrice ha speso belle parole sulla collega ma ha anche sottolineato che, in passato, SuperSimo non si sarebbe comportata proprio benissimo.

Mi sa che sono la sua riserva, la panchinara. Me lo avevano proposto anche una terza volta per Il contadino cerca moglie, ma ho detto no grazie: dai ragazzi, è troppo. Per altro credo lo avessero chiesto a chiunque, anche alla mia vicina di casa.

ha rivelato la Cabello, che ha anche elogiato Simona Ventura rivelando di stimala tantissimo per il suo aver sdoganato un certo modo di fare televisione.

Il suo Sanremo era modernissimo, c’era un mondo dentro, certo non c’erano gli ospiti purtroppo… ma non per colpa sua. Poi Simona non è stata generosissima con me, però pazienza, sottoscrivo quello che ho sempre detto: era avanti, coraggiosa, moderna nel linguaggio, ha fatto scuola.

ha poi aggiunto la donna, che non ha voluto rivelare di più sulla collega. A cosa si riferirà?