Uomini i e Donne: ex cavaliere vittima di abusi

20/06/2021

In queste ore Fabrizio Cili, ex cavaliere di Uomini e Donne, che si è fatto sconoscere soprattutto per il suo flirt con Gemma Galgani, ha rotto il silenzio sul dramma che ha di recente vissuto. L’uomo, infatti, sarebbe stata drogato e abusato da una donna che si è spacciata per una manager ma che, in realtà, era una truffatrice. 

6030746_2154_uomini_e_donne_fabrizio_cilli_incubo

Una recente rivelazione di Fabrizio Cilli, ex cavaliere di Uomini e Donne che ha corteggiato Gemma Galgani, ha sconvolto il web e il pubblico del dating show, che ancora ricorda con affetto l’uomo.

Secondo quanto rivelato in queste ore dall’uomo, infatti, qualche tempo fa sarebbe stato vittima di una disavventura che lo ha segnato fisicamente e mentalmente. Vediamo insieme le sue parole!

Uomini e Donne: il racconto di Fabrizio Cilli

fabrizio-uomini-donne-foto-hot-1280×720

“Sono stato contattato da una manager per prendere parte ad una trasmissione televisiva. Sono andato nel suo appartamento e dopo aver sorseggiato dell’acqua ho avuto dei problemi alla vista. Ho iniziato a vedere offuscato e poco dopo sono svenuto“.

Comincia così il racconto di Fabrizio Cilli, che in queste ore ha rivelato di aver vissuto, di recente, un’esperienza terribile.

“Sono caduto a terra e mi sono rotto il menisco del ginocchio destro. Dopo dieci ore mi sono risvegliato nel suo letto. Sono stato drogato da una manager in cambio di favori a letto e mi ha anche detto: non ti crederà nessuno quando lo racconterai”.

ha continuato l’uomo che, invece, ha deciso di non rimanere nell’ombra e di raccontare tramite le sue stories come sono andate le cose. Cilli ha anche rivelato di aver denunciato la donna e che, una volta arrivato dai Carabinieri, gli sarebbe stato detto che aveva già truffato altri due di Uomini e Donne.

“Lei fa questi contratti falsi scaricati da internet. La signora lavora senza partita iva, adesca le persone in casa e poi dopo le droga e le addormenta”.

ha aggiunto l’uomo, che ha anche raccontato di avere ancora segni e lividi addosso.