Uomini e donne: Michela C. svela il suo segreto

Jenny Bertoldo
  • Laureata in Filologia moderna
06/12/2022

Michela C. è la nuova dama del Trono Over di Uomini e Donne, arrivata in studio per conoscere Alessandro Rausa. Michela ha lasciato il pubblico a bocca aperta quando ha svelato di avere 80 anni, sebbene ne dimostri molti di meno.

Uomini e donne: il segreto di giovinezza di Michela

Intervistata da Fanpage.it, la dama del Trono Over Michela ha svelato cosa pensa di Alessandro Rausa:

Voleva riprendere la nostra conoscenza, mi ha detto di averci ripensato. Gli ho detto che a me basta una volta che un uomo mi dica di no, alla seconda a me non lo dice più. Mi fai fare una figura davanti a tutta Italia e poi ti ripresenti? Io ho una dignità. Pinuccia può tenerselo.

Poi Michela ha svelato qual è il suo segreto di giovinezza, dato che sembra molto più giovane della sua età anagrafica:

In famiglia siamo tutti così. Noi non ci facciamo caso. È una questione di DNA. Ho parenti ultracentenari, zie e mamme che a 70 anni non avevano una ruga. È proprio questione di pelle. E poi, naturalmente, una vita normale, sana, non ci droghiamo, non beviamo smodatamente, non fumiamo, ma per il resto mangiamo di tutto, non facciamo niente di strano.

Uomini e donne: Michela colpisce tutti, è super in forma!

Uomini e donne: il segreto di giovinezza di Michela
La dama di Uomini e donne non è mai ricorsa alla chirurgia:

Sì, naturale, ma io mi meraviglio che gli altri si meraviglino. Adesso ho detto l’età a tutti, così non mi romperanno più le scatole (ride, ndr). Però devo dire che in famiglia ci siamo sempre curate, abbiamo cominciato da giovani ad andare dall’estetista, a fare trattamenti al viso, al corpo, poi ginnastica. Ho fatto danza classica per nove anni. Ci sono dei medici che mi dicono: “Signora, ma lei che cosa ha fatto?”. O scherzano: “Perché non inventiamo delle scatolette di melanzane, diciamo che lei mangia questo e così diventiamo miliardari?”.

Poi ha spiegato perché ha smesso di danzare:

Avrei voluto continuare, poi alle superiori mio padre mi ha chiesto di scegliere tra lo studio e la danza. Ho dovuto smettere. È la cosa che più ho amato nella mia vita. Tuttora vado a ballare se capita, magari al centro benessere.