Uomini e Donne: ex corteggiatore in condizioni preoccupanti

Arianna Preciballe
  • Esperta in TV e Spettacolo
14/07/2021

Diego Daddi, che si è fatto conoscere al pubblico per la sua partecipazione a Uomini e Donne e che attualmente è sposato con l’ex tronista Elga Enardu, è risultato positivo al Covid e, ora, è in condizioni preoccupanti. A rivelare come sta è stata proprio la sorella dell’ex di Pago. 

Schermata 2021-07-13 alle 22.58.37

Diego Daddi è stato un corteggiatore di Uomini e Donne nel 2008. Nel dating show l’uomo aveva frequentato  Claudia Piumetto, arrivando ad essere la sua scelta. Lui, però, aveva rifiutato la tronista e poco dopo aveva incontrato Elga Enardu, anche lei reduce dal programma di Maria De Filippi.

Nel 2017 i due si sono sposati e ad oggi vivono insieme a Quartu Sant’Elena. Di recente l’uomo ha contratto il Covid ed era stato lui stesso ad annunciarlo sui suoi social, raccontando che nonostante l’attenzione fatta e le precauzione prese anche lui era stato contagiato.

A quanto pare, però, la sua situazione al momento è davvero peggiorata, come ha spiegato la moglie su Instagram.

Diego Daddi: come sta l’ex corteggiatore?

Diego-Daddi-Elga-Eanrdu-Covid

“Nonostante tutte le precauzioni prese fino a questo momento mi è arrivato l’esito del tampone e purtroppo sono positivo al Covid”

aveva raccontato Diego sui social, mostrandosi molto provato e dichiarando che i sintomi non erano per nulla piacevoli.

“Mi raccomando ragazzi, non abbassate mai la guardia contro questo virus”.

aveva sottolineato. Oggi, però, a parlare per lui è stata la compagna Elga, che ha rivelato che Daddi non sta molto bene.

“Non è asintomatico. Speriamo non abbia beccato una variante”.

ha dichiarato la donna, spiegando che il marito ha già iniziato una cura.

“Ho delle sensazioni bruttissime: rabbia, paura, preoccupazione”.

ha spigato la sorella di Serena Enardu, che per fortuna non è infetta anche perché, come lei stessa ha sottolineato, ha già avuto il Covid a Marzo. La donna ha spiegato che farà comunque un altro tampone e la quarantena.