Trombosi: come evitare Ictus, Infarto ed Embolia nel 30% dei casi

-
14/01/2021

La trombosi, a differenza di molte malattie mortali, può essere evitata con una percentuale pari al 30% dei casi: lo stile di vita e la consapevolezza della malattia possono salvare la vita

3d rendering red blood cells in vein


Sono gravi e subdole ma nessuno dovrebbe dire “Io non lo sapevo” perché le malattie da Trombosi (Ictus, Infarto, Embolia) colpiscono il doppio dei tumori, sono mortali e ancora più spesso lasciano gravi invalidità, anche in persone molto giovani, addirittura nei bambini.

Quello che molti in aggiunta ignorano, è che potrebbero essere evitate

“Almeno in 1 caso su 3, con la conoscenza e l’assunzione di responsabilità che ci permettono di comprendere la relazione fra stile di vita e probabilità di malattia, per proteggere il nostro cuore, il nostro cervello e il nostro corpo dalle malattie cardiovascolari da Trombosi”,

dichiara la dottoressa Lidia Rota Vender, presidente di ALT (Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari – Onlus).

Giornata nazionale per la lotta alla Trombosi

Symptoms of heart disease during overtime at night in the office, Working late and healthy concept

Una presa di coscienza, che non può prescindere dal fare proprie quelle norme che sono alla base del manifesto della Salute: 10 regole di scienza e buonsenso per vivere fino a 100 anni, che accompagnano la quinta edizione della Giornata nazionale per la lotta alla Trombosi, mercoledì 13 aprile.

All’insegna dello slogan “Chi impara presto, campa 100 anni”, numerosi eventi organizzati in tutta Italia: a Milano ad esempio si svolge un’edizione speciale di trekking, a Bologna un incontro aperto al pubblico dal titolo “Nutrire il corpo e l’anima: un pomeriggio tra salute e musica” (accompagnato da un concerto alla Regia Accademia Filarmonica), e tante altre iniziative, per ogni età, a Bergamo, Genova, Ferrara, Cassino, Bari, Palermo.


Paolo Cesarotti
Nutrizionista
Laureato in Scienze biologiche con indirizzo Bio-Sanitario
Suggerisci una modifica