Tommaso Zorzi risponde a chi attacca le sue frequentazioni

Giulia Marinangeli
  • Diplomata in scuola di traduzione
19/05/2021

Un appello riferito agli hater che mandano messaggi di odio alle persone che vengono associate alla sua sfera sentimentale: ieri sera Tommaso Zorzi ha postato delle Instagram stories indirizzate agli utenti che si scagliano con odio contro le persone frequentate, presumibilmente o meno, dall’influencer.

Tommaso-Zorzi-1

Tommaso Zorzi lancia un appello ai suoi hater. Il vincitore del Grande Fratello Vip 5 utilizza i social per chiedere agli odiatori del web di lasciare in pace le persone con cui esce.

Da quello che emerge dal messaggio postato da Tommaso, sembrerebbe che una o più frequentazioni dell’influencer, presunte o meno, siano state prese di mira da messaggi di odio.

L’appello di Tommaso contro l’odio sui social

Tommaso Zorzi risponde a chi attacca le sue frequentazioni

ieri sera Tommaso Zorzi ha postato delle Instagram stories nelle quali si rivolge agli hater che, da come emerge dal messaggio scritto dal vincitore del Grande Fratello Vip 5, avrebbero attaccato alcune sue frequentazioni private (vere o presunte, specifica Tommaso).

Nelle sue stories Tommaso Zorzi rivendica il suo diritto a mantenere privata la sua sfera sentimentale, senza dover passare al vaglio degli odiatori del web le proprie frequentazioni:

“Capisco che l’interesse nei confronti delle storie sentimentali sia alto ma arrivare a disseminare odio verso le mie frequentazioni, vere o presunte, è inaccettabile.

Vivere il proprio “privato” esente dallo scrutinio pubblico credo che sia un diritto di tutti. Se non riesci a gioire della felicità altrui, taci.”

La sferzata finale di Tommaso

Tommaso Zorzi risponde a chi attacca le sue frequentazioni

Dopo la storia in cui lancia un appello ai suoi hater per essere lasciato in pace e a far sì che le persone da lui frequentate non siano oggetto di attacchi di odio, Tommaso Zorzi lancia una delle sue frecciatine pungenti ma molto ironiche:

“Chi s fa i c**** souj campa cient ann”

Una tipica esclamazione in dialetto napoletano riferito agli hater che in italiano suonerebbe come “Chi si fa gli affari propri vive cento anni”. Rafforzato dall’accento campano, la frase scritta da Tommaso equivale quindi all’augurio di poter vivere più serenamente in futuro la propria sfera sentimentale.