Tommaso Zorzi: perché é cambiato dopo il GF Vip?

03/08/2021

Tommaso Zorzi, su Instagram, si è lasciato andare ad un lungo sfogo in cui ha spiegato perché, sui social, il suo modo di comunicare è cambiato dopo la sua vittoria al Grande Fratello Vip. L’influencer ha raccontato che, vista la costante attenzione mediatica nei suoi confronti, è stato costretto a conformarsi al “politicamente corretto”. 

tommaso-zorzi-camicia-rosa

Tommaso Zorzi ha acquisito grande popolarità dopo la vittoria nell’ultima edizione del Grande Fratello Vip. Anche se era già molto seguito sui social, anche per le sue esperienze televisive precedenti, come Riccanza e Pechino Express, solo nell’ultimo anno la sua carriera ha preso il volo, dopo aver dimostrato il suo talento sul piccolo schermo e la sua vena ironica durante l’avventura nella casa.

I suoi fan, però, hanno notato che il modo di comunicare di Tommaso Zorzi sta cambiando e su Twitter hanno ripescato contenuti davvero esilaranti, spontanei e divertenti che l’influencer era solito postare prima della sua avventura al GF Vip: Instagram Stories senza filtri e molto dirette, su argomenti anche piccanti.


Leggi anche: Sangiovanni confessa: “con Giulia è tutto cambiato”

Perché Tommaso Zorzi non fa più quel genere di contenuti? L’influencer lo ha spiegato con un lungo sfogo su Instagram.

Tommaso Zorzi: è diventato “politicamente corretto?”

Progetto senza titolo – 2021-08-03T183425.814

Tommaso Zorzi ha raccontato che, dopo l’esperienza al GF Vip, la sua popolarità è aumentata notevolmente, così come l’attenzione costante dei media nei suoi confronti, che sviscerano qualsiasi frase o azione venga fatta dall’influencer:

“I giornali e i mass media ti forzano a rientrano in una categoria che non ti permette più di dire e fare quello che vuoi e a conformarti ad un certo tipo di comunicazione”.

Zorzi ha confessato che, nonostante sia molto contento del successo che sta ottenendo e della prossima avventura che lo vedrà protagonista come giudice di Drag Race Italia, spesso sia dispiaciuto di non poter essere più spontaneo come un tempo:

“Non sapete quanto mi dispiace a volte non poter dire e fare quello che sarebbe spontaneo che io facessi, che faccio con i miei amici o che facevo al tempo, però non mi è più concesso: ogni cosa che dico viene messa allo scrutinio pubblico, spesso travisata. C’è questa volta quando arrivi a questo punto di farti passare per quello che non sei e di questo mi dispiaccio, è una cosa puramente italiana”.


Ilaria
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica