Tommaso Zorzi: la verità sull’addio a Mediaset

Arianna Preciballe
  • Esperta in TV e Spettacolo
03/11/2021

In queste ore Tommaso Zorzi ha deciso di rivelare i motivi che l’hanno portato a di rifiutare l’opportunità che gli è stata offerta a Mediaset di lavorare con loro. Come mai il vincitore del GF Vip 5 ha detto di no? Scopriamo insieme queste e altre indiscrezioni sul talentoso ex gieffino.

tommasozorzi

Raccontandosi a Chi Tommaso Zorzi è tornato a parlare del suo percorso in tv, iniziato dopo il successo ottenuto al Grande Fratello Vip, programma che ha anche vinto.

Zorzi ha poi preso parte all’Isola dei Famosi, in qualità di opinionista, e ha iniziato a portare avanti il suo programma su Mediaset Extra, il Punto Z, che però è stato chiuso prima del previsto. Ma cosa è successo davvero in merito alla precoce fine del suo show?

Tommaso Zorzi: “Sono stati io a voler chiudere”

tommasozorzi4

“So solo che avevo programmato una lunga vacanza dopo esser stato chiuso tra lockdown e GfVip più di un anno. Invece mi sono trovato a vedere la gente in spiaggia, in Honduras, e io in studio”.

ha detto Tommaso intervistato da Chi, spiegando di aver provato il desiderio di staccare.

“Mediaset, che ringrazio, mi ha offerto più opportunità per crescere: un programma on demand, una striscia quotidiana su Italia 1 e la presenza fissa al Maurizio Costanzo Show. Non sapevo più riconoscere il giorno dalla notte. Mi sentivo una rock star del piccolo schermo”.

ha ammesso Tommaso, che ha poi smentito le voci sui bassi ascolti del suo Punzo Z.

“Sono stato io a voler interrompere non solo la striscia quotidiana, ma tutto e forse me ne pento. Detesto ridurre un programma in base solo allo share. Mediaset, che non smetterò mai di ringraziare e considero casa, mi ha offerto un programma da condurre in prima serata su Italia 1. E non parlo di una singola puntata, sia chiaro. Parlo di un progetto a lunga durata. Ma alla fine non me la sono sentita”.

ha rivelato, spiegando una volta per tutte i motivi che lo hanno portato a dire addio alla rete di Cologno Monzese. Che ne pensate di queste “confessioni”? Ve lo aspettavate?