Tommaso Stanzani: il duro attacco agli hater

09/10/2021

Tommaso Stanzani ha postato delle Instagram stories in cui condanna fermamente l’odio che spesso si manifesta gratuitamente sui social per mezzo di utenti che nel pieno anonimato decidono di offendere e insultare. Il ballerino ha condiviso con i suoi follower il proprio pensiero contro i cosiddetti leoni da tastiera.

tommaso-stanzani

Tommaso Stanzani ha deciso di intraprendere un lungo discorso nelle sue Instagram stories per parlare del problema dell’odio che si riversa sui social, soprattutto contro i personaggi famosi.

Il ballerino è intervenuto dal suo profilo per spiegare come il fenomeno social degli hater siano una piaga che può comportare delle sofferenze, indipendentemente dalla notorietà della persona che riceve le offese gratuite che sui social, non sembrano cessare.

Tommaso Stanzani: il discorso contro gli hater

tommasostanzani


Leggi anche: Amici, due ex allievi censurati: Instagram rimuove il video

L’intervento di Tommaso Stanzani, avvenuto nelle scorse ore attraverso le sue Instagram stories, è iniziato con una serie di complimenti totalmente ironici verso chi passa il proprio tempo a criticare e offendere sui social la vita e la carriera delle altre persone:

“Ci tenevo a fare i più sinceri complimenti a tutte quelle persone che passano il loro tempo a giudicare e criticare la vita degli altri, perché si vede che la loro vita è talmente felice, talmente piena che si sentono quasi in dovere di dare consigli su cosa fare, chi frequentare come vestirsi, che carriera intraprendere.

Veramente bravi. Io sono talmente impegnato a capire cosa voglio dalla vita, cosa voglio per il mio futuro che di sicuro non ho il tempo di giudicare gli altri, soprattutto persone che non conosco. Quindi bravi perche voi ci riuscite.”

Gli insulti degli hater anonimi

tommasostanzani2

Tommaso Stanzani non spiega nelle sue stories se ci sia stato un particolare episodio in questi giorni in cui in prima persona ha subito attacchi da parte di hater sui social.

Nel suo discorso, tuttavia, il ballerino si esprime in prima persona, lasciando intendere di essere stato proprio lui a subire una serie di attacchi gratuiti da parte di utenti che per codardia mantengono anonimo il profilo con il quale offendono e giudicano il prossimo:

“Passo delle intere giornate a fasciarmi la testa, mi faccio mille domande, cosa voglio dalla vita, cosa voglio fare in futuro, diamo un senso a questa vita e cose così, quando in realtà c’è un “xxxcv” con zero follower e senza foto profilo, perché non c’è mai, oppure con il profilo privato, sempre pronto a commentarti e a dirti cosa fare: grazie!

Che poi la cosa che mi fa spaccare è che tutti dicono: “ah però tu essendo un personaggio pubblico ti devi aspettare anche le critiche e che la gente ti insulti”. No. Perché? Io sarò un personaggio pubblico ma tu resti uno s****o.”


Potrebbe interessarti: Tommaso Stanzani: l’amore per Tommaso Zorzi