Sonia Bruganelli soffre di dipendenza da Paolo Bonolis? Il duro sfogo

  • Laureata in Filologia moderna
28/01/2023

Sonia Bruganelli sta vivendo alla grande il ruolo di opinionista del Grande Fratello Vip, e ha dimostrato di essere una donna intraprendente. In un’intervista rilasciata al settimanale F, ha svelato che il matrimonio non è la base su cui ha costruito la sua vita.

Sonia Bruganelli

Intervistata dal settimanale F Sonia Bruganelli ha parlato del suo rapporto con il marito Paolo Bonolis:

All’inizio non ho detto niente a nessuno: ero fidanzata con un altro e non pensavo potesse diventare una cosa importante. Quando però uscì la copertina di un giornale scandalistico con un nostro bacio mi sono trovata a dover dare due spiegazioni: al mio fidanzato, e a mio padre. Con il secondo è stato, paradossalmente, più difficile. All’inizio papà era terrorizzato sia per l’età che per i figli, però Paolo in quel frangente è stato molto bravo: è venuto subito a conoscerlo e da quel momento hanno sempre avuto un bellissimo rapporto.

Sonia Bruganelli si racconta: amore, carriera, e un grande bisogno di indipendenza!

Sonia Bruganelli
L’amore fra la conduttrice tv e Paolo Bonolis è un amore coltivato nel tempo:

Ha saputo conquistarmi con grande perseveranza, mi regalava libri, mi ha preso “di testa” anche se il mondo della tv può essere un incubo per una coppia. In quel periodo lui si era da poco lasciato con Laura (Freddi, ndr) e conduceva Beato tra le donne con un cast di 500 ragazze molto “agguerrite”. Io, prima di diventare donna, ero una ragazza fragile ma Paolo è il tipo che, fuori dal lavoro, fa capire alle altre con un solo sguardo che non hanno possibilità, ti tiene distante dieci metri.

Nel corso della sua intervista Sonia Bruganelli tocca un punto di fondamentale importanza. Nonostante il forte amore che la lega al marito, non è sulla base di un matrimonio che ha trovato la sua realizzazione, e ancora oggi ribadisce l’importanza della sua indipendenza:

Contare sempre e solo su me stessa. Anche se sono sempre stata in coppia, non ho mai sentito di esistere in funzione di un uomo. Se un giorno non dovessi stare più con Paolo, rimarrò comunque quella che va a trovare i suoi figli, Stefano e Martina, e i miei nipoti, perché li considero tali, a prescindere da lui.