Selvaggia Lucarelli contro Milly Carlucci: “non ho paura”

Jenny Bertoldo
  • Laureata in Filologia moderna
30/12/2022

L’ultima edizione di Ballando con le stelle, appena conclusasi, è stata di certo molto impegnativa per la giudice Selvaggia Lucarelli, spesso al centro di vari scontri. Nelle ultime ore intervistata al Corriere della Sera, Selvaggia ha spiegato il rapporto che c’è stato con Milly Carlucci.

Selvaggia Lucarelli contro Milly Carlucci:

Selvaggia Lucarelli in un’intervista al Corriere della Sera ha confessato qualche astio nei confronti della conduttrice Milly Carlucci. La giudice ha infatti ammesso di essere considerata, all’interno del programma tv, una sorta di errore, e di essere perciò sempre al centro delle polemiche:

Se pensavo di venire protetta? No. Dopo un po’ che lavoravo a Ballando ho capito che lì sono considerata un utile errore nella matrice, ma non parte del cast da proteggere. Mi dispiace perché io invece ho sempre giocato dalla parte del programma, mi spendo molto e non ho paura di inimicarmi il pubblico, cosa di cui chi fa tv nazionalpopolare ha il terrore.

Date le sue parole ci sia subito chiesti cos’abbia intenzione di fare il prossimo anno la giornalista, al che è rimasta vaga:

Se torno anche il prossimo anno? Non lo so. Siamo rimasti d’accordo che ci sentiremo a gennaio. E comunque io non ho mai avuto contratti vincolanti per più di un anno a Ballando, rinnovati talvolta alla vigilia del debutto. Per vigilia intendo il giorno prima.

Selvaggia Lucarelli farà ritorno a Ballando con le Stelle? Ancora tutto da vedere

Selvaggia Lucarelli contro Milly Carlucci:
A quanto pare quindi a gennaio Selvaggia Lucarelli e Milly Carlucci decideranno insieme se sia il caso di presenziare o meno alla diciottesima edizione di Ballando con le Stelle, e la giudice ha già annunciato che la decisione finale la prenderà all’ultimo. Intanto però a Il Fatto Quotidiano, la Lucarelli ha svelato che la produzione la vorrebbe di nuovo anche per il prossimo anno:

So che per loro sono riconfermata perché lo hanno comunicato al mio agente, io credo si debba ragionare su quello che è successo. In ogni caso, è meglio non lanciarsi in sentenze definitive perché si finisce come quei politici che annunciano il ritiro in caso di sconfitta alle elezioni e invece non si ritirano mai.