Sanremo 2023: Chiara Ferragni dona tutto in beneficenza

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Diete e cura degli inestetismi
12/01/2023

Come rivelato ormai diverso tempo fa, Chiara Ferragni quest’anno affiancherà Amadeus a Sanremo, dove vestirà i panni di co-conduttrice nella prima e nell’ultima serata. La donna, però, ha deus che donerà il suo compenso a favore di…

Sanremo 2023: Chiara Ferragni dona tutto in beneficenza

L’annuncio che Chiara Ferragni avrebbe preso parte a Sanremo insieme ad Amadeus e Gianni Morandi era stato fatto dal direttore artistico del Festival già a giugno dello scorso anno e, infatti, martedì 7 febbraio e sabato 11 febbraio la moglie di Fedez salì sul palco dell’Ariston per presentare gli artisti in gara.

Già in passato alla donna era stato offerto un posto a Sanremo ma solo di recente l’imprenditrice digitale ha deciso di accettare.

In merito al suo compenso si è molto discusso ma in queste ore, durante la conferenza a Palazzo Parigi, a Milano, l’influencer ha rivelato che ha intenzione di devolvere il suo compenso come co-conduttrice in beneficenza.

Chiara Ferragni: generosa donazione benefica

Sanremo 2023: Chiara Ferragni dona tutto in beneficenza

Chiara Ferragni devolverà il compenso ricevuto per partecipare a Sanremo alla rete nazionale antiviolenza D.I.RE. Ad annunciarlo è stata proprio la diretta interessata che, con una t-shirt con scritto Girls supporting Girls, ha fatto sapere di avere sempre avuto l’obiettivo di portare sul palco un tema importante.

Ho avuto modo di conoscere la Presidente di D.i.Re e alcune delle operatrici che tutti i giorni lavorano sul campo, sono loro le vere eroine che mi hanno ancora di più convinta a iniziare questo percorso che spero si evolverà nei prossimi anni. Un grazie anche alla Rai e ad Amadeus senza cui questa iniziativa non sarebbe stata possibile.

ha fato sapere la man di Vittoria e Leone che, anche se non ha ancora ben chiaro come tratterà l’argomento, ha intenzione di portare a Sanremo messaggi di grande valore. La donazione in questione sarebbe già stata interamente versata all’associazione che sostiene le donne.

Non c’è solo la violenza economica ma anche quella psicologica e io ne sono stata vittima, lo capisci dalle frasi, dall’atteggiamento. Quando ti rendi conto che un uomo vuole decidere per te. All’epoca all’inizio non me ero resa conto, mi riferisco al legame che ho avuto prima di Federico, è come se certi atteggiamenti dell’uomo siano normalizzati. Ti dici: vabbè è geloso, è possessivo. Invece sono tutti campanelli d’allarme. Devi dirti: ‘Non me lo merito’. Ora sono contenta che se ne parli, anzi, in primis voglio parlarne io.

ha fatto sapere la donna. Che ne pensate del suo nobile intento?