Sanremo 2022: nuove regole in arrivo?

Camilla Principi
  • Esperta in TV e Spettacolo
15/12/2021

Sanremo 2022- Amadeus ha deciso di cambiare le carte in tavola, ma quali novità ci saranno in questa nuova edizione? Cosa dovremmo aspettarci? Scopriamolo insieme

6380746_13063729_sanremo_2022

Nella giornata di ieri si è tenuta la conferenza stampa di presentazioni di Sanremo Giovani, la prima occasione ufficiale per Amadeus di presentare la sua terza edizione del festival. Durante la conferenza il direttore artistico ha svelato qualche novità davvero interessante e inaspettata.

Nell’incontro con i giornalisti, Amadeus ha annunciato un’importante modifica del regolamento, che aveva già previsto da qualche settimana. I big in gara saranno 25 e non 24. Questa modifica è stata voluta perché i concorrenti di Sanremo Giovani, 12 in gara, passeranno da 2 a 3, scelta abbastanza discussa in quanto questo provvedimento allungherà la durata delle serate. 

Sanremo giovani: i concorrenti

sanremo-giovani

Chi saranno i ragazzi che entreranno a far parte della competizione per entrsre in gara con i 25 Big?

Nella conferenza stampa di ieri Amadeus ha svelato i nomi dei 12 concorrenti di Sanremo Giovani 2022: Bais (Che Fine Mi Fai), Martina Beltrami (Parlo di te), Esseho (Arianna), Oli? (Smalto e tinta), Matteo Romano (Testa e croce), Samia (Fammi respirare), Tananai (Esagerata) eYuman (Mille notti), Destro (Agosto di piena estate), Littamè (Cazzo avete da guardare), Senza_Cri (A me) e Vittoria (California).

A selezionare i brani una commissione composta di: Claudio Fasulo, Gian Marco Mazzi, Massimo Martelli e Leonardo De Amicis.

Sanremo 2022: chi saranno gli ospiti?

maneskin

A quanto pare gli ospiti ancora sono da confermare, ma le aspettative del direttore artistico sono molto alte. Tutti sembrerebbero aspettarsi un ritorno dei Maneskin, dopo lo straordinario successo di questo anno passato, a riguardo Amadeus ha lasciato un commento:

Quest’anno i super ospiti devono essere super, anche perché molti dei super ospiti ce li ho in gara. Le porte per i Maneskin non sono aperte, ma spalancate. Voglio molto bene a loro, oggi è la band più desiderata al mondo.

È evidente che alcuni dei dettagli sono ancora da definire, tra questi anche il pubblico in presenza o meno.