Sanremo 2022: Amadeus confermato alla conduzione

Amadeus ci ha ripensato, si è fatto convincere e alla fine ha detto di sì. Sarà ancora lui a condurre il Festival di Sanremo. Lui per la terza volta come è successo solo a Claudio Cecchetto e Carlo Conti. Un sì convinto per Sanremo è sempre e solo Sanremo…

Amadeus-Eurovision-2021

Sarà ancora Amadeus il re di Sanremo. Lo sarà per la terza volta consecutiva. Un record non solitario del conduttore più amato non solo dal pubblico. Un sì pensato, ragionato nel corso di tutti questi mesi. E poi l’annuncio, con un video messaggio al Tg1 della sera.

“Chi l’avrebbe mai detto? Io per primo non avrei mai pensato di condurre tre Festival di Sanremo di seguito. È una grande gioia, non vedo l’ora di ascoltare le canzoni. E poi ci saranno spettacolo, divertimento, emozioni e tante sorprese…”

La sorpresa è rivederlo ancora lì sul palco più importante della televisione italiana, con o senza Fiorello, sicuramente con tanti personaggi del mondo dello spettaccolo e probabilmente anche dello sport, provenienti magari dall’ultima Olimpiade. Federica Pellegrini? Potrebbe essere un nome anche se è presto per farli. Di sicuro non mancherà la musica, quella nuova, quella che ha portato i Maneskin al successo all’Eurovision.

Amadeus III come Claudio Cecchetto e Carlo Conti

sanremo-amadeus-1

Un Triplete tanto caro, per ragioni di tifo, ad  Amadeus che raggiunge così Claudio Cecchetto (conduttore tra il 1980 e il 1982) e Carlo Conti (tra il 2015 e il 2017). Lassù per ora irraggiungibili ci sono Pippo Baudo e Mike Buongiorno che di Festival di fila ne hanno fatti cinque.

Ma un Amadeus III  non sembrava così scontato. Anzi appena finita l’ultima edizione il conduttore era stato chiaro:

“Non ci sarà un altro Festival, l’avevamo già deciso, io e Fiorello ci abbiamo scherzato sopra, ma il terzo Sanremo di seguito non ci sarà”.

Poi ha cambiato idea, si è fatto convincere. Succederà anche con Fiorello? Più difficile anche se non impossibile… Massima soddisfazione per il direttore di Rai 1 Stefano Coletta per essere riuscito a riconfermare un conduttore vincente:

“Il percorso musicale intrapreso due anni fa da Amadeus ha segnato un cambiamento culturale importante nella storia del Festival che ha portato i Maneskin, vincitori dell’ultima edizione, ad aggiudicarsi anche l’Eurovision Song Contest, importante riconoscimento internazionale per la canzone italiana”.