Paola Perego tradita da una collega

Susanna Minelli
  • Esperta in TV e Spettacolo
23/09/2022

Paola Perego, di nuovo in tandem con Simona Ventura nella conduzione di “Citofonare Rai 2”, si racconta al settimanale “Leggo” e rivela di quando un’altra conduttrice che la stava intervistando  la tradì mettendola in difficoltà con delle domande personali che aveva chiesto di evitare: “Io non farò mai una cosa del genere a un ospite”. 

Paola Perego tradita da una collega

Paola Perego vanta una lunga esperienza nel mondo dello spettacolo. E’ stata una storica conduttrice tutt’ora, nonostante gli anni che passano, può sfolgorare in tutta la sua bellezza e la sua professionalità. Eppure nel corso della sua carriera televisiva si è trovata, come racconta al settimanale “Leggo”, alle prese con la poca onestà di qualche collega. Come nel caso di un’altra conduttrice che la stava intervistando e alla quale aveva chiesto di evitare alcune domande inerenti alla sua sfera privata:

Se c’è un argomento di cui non si vuole parlare non ne parlo. Ho grande rispetto della vita privata. Ma non tutti sono così. A me è capitata una conduttrice a cui avevo chiesto cortesemente di non farmi una domanda particolare perché c’era un problema familiare e lei invece ha esordito proprio con quella domanda. Io non farò mai una cosa del genere a un ospite. Per cosa? Per un punto di share in più? Il rispetto vale più di qualsiasi altra cosa.

L’amicizia con Simona Ventura

Paola Perego tradita da una collega

Paola Perego attualmente è in tandem con Simona Ventura nella conduzione del programma “Citofonare Rai 2”. Le due sono legate da profonda amicizia e Paola si è permessa anche di rivelare un difetto, che potremmo definire “difettuccio”, molto particolare della Ventura…

Un difetto e un pregio di Simona Ventura? Cominciamo dal pregio: l’energia che ha. Più è stanca e più è carica. Io invece più sono stanca e più ho bisogno di caffè e mi spalmo sulla scrivania. Il difetto è che tutti i giorni, qualunque cosa succeda, lei all’ora di Beautiful prende il telefonino, si mette le cuffiette, si isola e si guarda la puntata, pure se siamo in una riunione. Sono più di vent’anni che lo segue. Quindi mai mettere riunioni all’ora di Beautiful.