Paola Barale: Gianni Sperti e Raz Degan reagiscono al suo sfogo

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Diete e cura degli inestetismi
10/01/2022

Dopo le parole che Paola Barale ha riservato a Gianni Sperti e Raz Degan, entrambi suoi ex, nello studio di Verissimo, i due hanno voluto dire la loro sulle dichiarazioni della showgirl e ballerina. Ecco come hanno reagito. 

paola-barale-ballando

Ieri, 9 gennaio, Paola Barale è stata intervistata da Silvia Toffanin, che nel corso della nuova puntata di Verissimo ha chiesto alla donna retroscena sulla sua vita e sulla sua carriera.

L’attenzione del pubblico, però, è stata attirata soprattutto dalle parole che la ballerina ha rilasciato verso i suoi storici ex: Gianni Sperti e Raz Degan.

La showgirl 54enne, infatti, li ha definiti poco leali con lei e li ha accusati di non essersi mai mostrati davvero per quello che erano ma di aver sempre nascosto la loro vera natura. 

Le infuocate parole della Barale, ovviamente, hanno suscitato molto stupore nella conduttrice ma anche nei due diretti interessati, che hanno commentato in diversi modi lo sfogo della loro ex.

Paola Barale: la reazione di Sperti e Degan

Gianni-Sperti-Tipiu1

Dal 1998 al 2002 Paola Barale e Gianni Sperti sono stati sposati ed erano considerati una delle coppie più amate della televisione. Viste le parole della ballerina sulla loro relazione, così, in queste ore l’opinionista di Uomini e Donne ha postato sui suoi social una frase del ballerino e coreografo Rudolf Nureyev che sembra proprio riferirsi alle dichiarazioni della donna.

 “L’amicizia, come l’amore, richiede quasi altrettanta arte di una figura di danza ben riuscita. Ci vuole molto slancio e molto controllo, molti scambi di parole e moltissimi silenzi. Soprattutto molto rispetto”.

Paola non è stata menzionata in maniera diretta ma la citazione scelta fa pensate proprio a lei.

Raz Degan, invece, ha deciso di non commentare quanto detto dalla sua ex. In linea con il suo atteggiamento che tende sempre a tenersi lontano da gossip e riflettori, infatti, il modello israeliano si è chiuso nel silenzio, decidendo di non replicare all’intervista che la Barale ha concesso a Silvia Toffanin.