Matteo Salvini si scaglia contro la Disney

20/05/2021

Matteo Salvini si è scagliato con ferocia contro il nuovo remake di Cenerentola che, come molti titoli di questi ultimi anni, sta cercando di introdurre nuove categorie di personaggi, anche dal mondo LGBTQ+; l’ultimo caso è quello della fata madrina che non avrà genere e sarà interpretata da Billy Porter, noto attore che sfoggia da anni abiti crossgender.

Salvini-polemica

Non è la prima volta che si fa polemica contro la Disney ed una scelta che potrebbe turbare, stando alle dichiarazioni dei politici di turno all’attacco, le famiglie italiane.

Tempo fa è stata Giorgia Meloni, leader di centro destra, ad esprimere perplessità sulla volontà di rendere Elsa, protagonista di Frozen, una donna lesbica, la prima regina omosessuale.

Adesso è Salvini a polemizzare contro il nuovo remake di Cenerentola che avrà una fatina molto particolare; infatti la scelta è ricaduta su Billy Poter, emblema della comunità LGBTQ+.

Porter da diversi anni ha deciso di vestirsi con abiti crossgender, ossia che non abbiano un sesso preciso; nonostante egli si riconosca comunque nel suo sesso maschile, con attrazione verso uomini dello stesso sesso, ama vestirsi con abiti maschili e femminili.


Leggi anche: Fedez e Vittorio Sgarbi: scontro sui social

Salvini contro il politicamente corretto

cenerentola-billy-porter

Sicuramente una scelta d’impatto che, su uno dei più grandi classici di tutto l’universo Disney, potrà essere accettata o meno, rigettata o eletta come scelta migliore di sempre.

Salvini, per ideologia politica, non è d’accordo con questa scelta e lo ha fatto sapere pubblicamente tramite i suoi canali social:

“Ecco come diventerà la “fatina” di Cenerentola, nel nome del POLITICAMENTE CORRETTO. Sono il solo a pensare che siamo alla follia?”.

Una polemica che desta sospetti anche tra i suoi elettori,  considerando anche che nel ruolo della protagonista ci sarà un’attrice latinoamericana, ma non in tema DDL Zan come hanno fatto notare molti utenti sui social.

Si legge in un commento:

“Matteo, avremmo preferito che questo venisse fuori tempo fa, all’annuncio del cast, e non adesso, ormai è tardi”.

Il film sarà disponibile non sulle piattaforme Disney ma su Amazon Prime Video; la data non è stata ancora resa disponibile.