Mahmood: rientra nell’appartamento dopo l’incendio

Ilaria Bucataio
  • Dott. in Scienze della comunicazione
02/09/2021

Mahmood è uno dei residenti del grattacielo andato in fiamme a Milano in Via Antonini. Il cantante ha ringraziato i vigili del fuoco per il pronto intervento, grazie al quale nessuno è rimasto ferito. Nella giornata di ieri, Mahmood è potuto rientrare in casa e ha fatto un appello per i vicini che hanno bisogno di aiuto. 

mahmood

L’incendio che ha distrutto un intero grattacielo di quindici piani a Milano ha sconvolto tutti. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco. Tra coloro che si sono ritrovati di fronte a quello spettacolo tragico c’è stato anche Mahmood che, come rivelato da Morgan, presente sul luogo, abitava proprio in uno degli appartamenti andati in fiamme.

Il cantante qualche ora dopo l’incendio ha voluto rassicurare tutti sulle sue condizioni, affermando di star bene e ringraziando prima di tutto i soccorsi e i pompieri, che hanno evitato il dramma. Non solo, Mahmood ieri è tornato a parlare, raccontando che per la prima volta entrerà nuovamente nell’appartamento. Un passo di grande sofferenza, per lui e per tutti i residenti del grattacielo distrutto.

Mahmood: la raccolta fondi per i vicini

Progetto senza titolo – 2021-09-01T220500.761

Mahmood si è mostrato molto sensibile nei confronti delle necessità dei vicini. Non tutti, infatti, avranno le possibilità per ricominciare da un’altra parte, mentre gran parte dei propri averi è stata distrutta:

“Oggi finalmente potremo constatare cosa rimane dei nostri effetti personali. Per molti dei miei vicini sarà più dura ricominciare, non tutti possono ricostruire in pochi giorni e riavere ciò che avevano prima. Molte persone e molte famiglie hanno necessità di aiuto“.

Per questo Mahmood ha condiviso con i suoi followers un’importante iniziativa che è stata lanciata a sostegno di tutte le famiglie che sono state coinvolte nell’incendio della torre Antonini a Milano. Il cantante, infine, ha lanciato anche un appello affinché la loro sofferenza non sia dimenticata:

“Spero vivamente che questa situazione non venga dimenticata in pochi giorni e che si faccia quanto possibile per aiutare tutti coloro che ne hanno bisogno”.