L’isola dei famosi: Aida Yespica ha perso 10 chili, la confessione

Jenny Bertoldo
  • Esperta in Tv e Reality
10/08/2022

Il lancio del suo primo singolo, ‘Bugatti’, Aida Yespica non ha fatto più sapere nulla di sè. Oggi però la ex naufraga dell’Isola dei Famosi è tornata sui social facendo vedere ai suoi fan il suo fisico molto dimagrito e spiegando loro che cosa le è successo nell’ultimo periodo.

L’isola dei famosi: Aida Yespica ha perso 10 chili, la confessione

Attraverso una storia su Instagram Aida Yespica ha svelato ai suoi follower che anche lei, nelle ultime settimane, è stata bloccata in casa dal Covid. Sebbene la malattia non le abbia lasciato alcun fastidio ora che è guarita, un cambiamento a livello fisico piuttosto importante c’è stato, e i fan lo hanno subito potuto vedere dalla foto postata sui social.

Non è stata l’esperienza già vissuta in passato a L’isola dei famosi a farla dimagrire. In realtà è stato il Covid che le ha fatto perdere 10 chili. La foto postata da Aida Yespica in lingerie nelle sue Stories Instagram lo ha mostrato chiaramente tanto che qualche fan si è pure preoccupato.

Aida Yespica lo scorso luglio ha compito 40 anni e per l’occasione ha raggiunto il figlio Aron a Miami che non vedeva da 2 anni e mezzo. Aron vive a Miami con il padre, l’ex calciatore Matteo Ferrari, e madre e figlio non si sono visti per lungo tempo per alcuni dissidi tra i genitori, oltre che per le complicazioni della pandemia.

Isola dei Famosi, dramma per una ex concorrente: bloccata in casa dalla malattia, come sta oggi?

L’isola dei famosi: Aida Yespica ha perso 10 chili, la confessione

In amore però la bella Aida Yespica non è stata propriamente fortunata: dopo la storia conclusasi con il calciatore Matteo Ferrari dalla cui unione è nato Aron, c’è stato il matrimonio nel 2012 con Leonardo Gonzales, un avvocato venezuelano, con cui ha chiuso però solo otto mesi dopo.

Sul figlio Aida Yespica ha svelato:

Sto aspettando il visto ed è dura. Sono sempre presente nella sua vita, lo sento al telefono, ci videochiamiamo, ma viverlo di persona è diverso. Al telefono è complicato e poi è comunque un bambino di 13 anni, capita che lo chiamo e magari è distratto perché impegnato con i suoi giochi, le sue cose. Il papà devo dire che è bravissimo, lo segue molto.