Isola Dei Famosi, naufrago derubato: i ladri rubano il premio di…

Arianna Preciballe
  • Appassionata di Gossip e Tv
  • Laureata presso il NID - Nuovo Istituto Design
08/05/2022

Nel 2015 anche Valerio Scanu era tra i naufraghi dell’Isola dei Famosi. Il ragazzo, che si classificò quarto, proprio durante la sua avventura in Honduras dovette fare i conti con una terribile notizia; i ladri gli erano entrati in casa e gli avevano rubato diversi oggetti, tra cui il premio vinto per…

Isola Dei Famosi, naufrago derubato: i ladri prendono un importante trofeo

Nel 2015 anche Valerio Scanu aveva preso parte alla decima edizione dell’isola dei Famosi e, nonostante i dubbi e le paure, alla fine era riuscito a farsi amare dal pubblico e a classificarsi quarto.

La sua esperienza non era stata facile, tra il caldo, la fame e gli scontri con gli altri naufraghi; a rendere le cose ancora più difficili, però, era stata la notizia che proprio mentre lui si trovava in Honduras i ladri erano entrati nella casa del suo manager.

Come diversi articoli avevano rivelato, infatti, i malviventi sarebbero entrati nella villa di campagna di Zagarolo, Comune dei Monti Prenestini, di proprietà di Daniele Palano, manager del cantante. Tra gli oggetti rubati ci sarebbe stato anche il trofeo dell’edizione 2010 del Festival di Sanremo, vinto appunto da Scanu con la canzone “Tutte le volte che”.

Isola dei Famosi: il dramma di Valerio Scanu

Isola Dei Famosi, naufrago derubato: i ladri prendono un importante trofeo

Secondo quanto riportato dai giornali di allora, il furto si sarebbe registrato intorno alle 9:00 del 18 marzo 2015. I due ladri avrebbero atteso che Daniele Palano uscisse dalla sua abitazione e poi sarebbero entrati da una finestra sul retro, cominciando a rubare tutto, tra cui il trofeo vinto da Scanu in occasione di Sanremo.

L’allarme, però, era subito scattata sul cellulare del Palano che così aveva allertato i Carabinieri, che subito avevano dato il via alle ricerche.

Subito il 112 aveva fermato un 44enne in “quasi flagranza” di reato, poiché fuggiva dal luogo del furto per le campagne. In una Fiat Panda poco lontana, invece, sarebbe stato trovato il complice, un romano di 34 anni.

Per fortuna, dopo l’arresto dei due, la refurtiva era stata recuperata e, oltre al premio del festival della canzone italiana, erano stati recuperati anche due pc portatili ed altri oggetti di valore.