Isola dei famosi, Andrea Cerioli ritocca le foto? La verità

-
15/04/2021

Si è parlato molto di Andrea Cerioli e del suo presunto utilizzo di Photoshop per ritoccare le sue foto a petto nudo; l’ex tentatore di Temptation Island e tronista di Uomini e Donne è stato scagionato da questa indecorosa accusa dalla sua ragazza Arianna Cirrincione che, ospite di Casa Chi, ha voluto dire la sua.

isola-dei-famosi-chi-e-andrea-cerioli-andrea-cerioli-isola-dei-famosi

Andrea Cerioli è uno dei naufraghi di questa edizione che, pian piano, si sta facendo scoprire sempre di più. Entrato a gamba tesa nelle dinamiche del reality, ad oggi è uno dei primi che riesce a crearne alcune.

Mentre i telespettatori e gli opinionisti apprezzano il suo personaggio e la sua evoluzione, fuori si parla ancora dei suoi addominali e del suo presunto abuso di Photoshop e programmi di fotoritocco.

Quando un concorrente entra in un reality così famoso, spuntano subito fuori molti retroscena, o presunti tali. A difendere Andrea e, più in generale anche gli uomini, è Arianna Cirrincione, la sua ragazza.


Leggi anche: Isola dei Famosi: Andrea Cerioli abbandona il reality?

Ospite di Casa Chi, Arianna ha svelato “l’arcano” che si nasconde dietro quelle foto.

Arianna Cirrincione difende Cerioli a Casa Chi

Di Andrea Cerioli si è parlato molto, forse troppo, delle sue lacrime e della sua pancia, piuttosto che della sua evoluzione come naufrago; Arianna, la sua ragazza, ha voluto spezzare una lancia in favore di tutti gli uomini, attraverso la difesa in onore del suo Andrea:

“Ho letto quello che è stato detto da uno dei naufraghi. Non ho mai risposto direttamente perché credo sia un argomento sciocco. Al giorno d’oggi mi stupisce che se un uomo mette un po’ di pancetta debba essere condannato. Credo che le persone vadano giudicate in base ad altre cose. Detto questo adesso vi dico tutto. Le fotografie di cui si parla non sono ritoccate, piuttosto sono vecchie. Sono immagini che risalgono a più di un anno fa, molto prima della quarantena. E diciamoci la verità, che oltre alle palestre chiuse ne abbiamo tutti approfittato per mangiare. Non ci trovo assolutamente nulla di così strano. Lui sapeva di andare a L’Isola e si è detto ‘mi tengo un po’ di grassino che poi mi salva”.

Illazioni su un utilizzo di Photoshop quando in realtà è semplice un qualcosa che l’ottanta percento della popolazione ha vissuto nell’ultimo anno.

E voi cosa ne pensate? Lockdown o photoshop?


Vito Girelli
Laurea Magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d'impresa
Esperto in: Benessere e Lifestyle
Suggerisci una modifica