Gf vip: scontri focosi tra Charlie Gnocchi e Attilio Romita

Jenny Bertoldo
  • Laureata in Filologia moderna
01/10/2022

Nelle ultime ore sono scoppiate folli liti al Grande Fratello Vip tra Charlie Gnocchi e Attilio Romita. Ma qual è stata la ragione di questo furioso scontro? Tutto ha avuto inizio quando Attilio Romita ha criticato i colleghi per il loro modo di fare la spesa, e da lì si è scatenato un putiferio.

Gf vip: scontri focosi tra Charlie Gnocchi e Attilio Romita

Fra Attilio Romita e Charlie Gnocchi al Gf Vip 7 c’è stata una discussione nella giornata del 30 settembre. Infatti i primi giorni del reality show il gruppo si è affidato alle mani sapienti dello “chef” Luca Salatino. Ora però non riesce più a trovare un accordo che faccia tutti contenti per fare la spesa settimanale. Ed è proprio questo motivo che ha fatto scattare i concorrenti del Gf Vip e li ha fatti imbestialire in queste ore.

Infatti Attilio Romita ha criticato il metodo di fare la spesa attuato finora e ha suggerito di nominare un responsabile che se ne occupasse, affermando sui compagni:

Siete surreali quando fate la spesa.

Una frase in apparenza del tutto innocua che però ha dato vita a una durissima lite all’interno del reality show, in particolare con Charlie Gnocchi che ha usato durissime parole contro il compagno.

Gf Vip, Attilio Romita lo provoca, scatta la reazione furiosa di Charlie Gnocchi

Gf vip: scontri focosi tra Charlie Gnocchi e Attilio Romita

Così Charlie Gnocchi ha sbottato e ha affermato:

Allora vieni te. Vieni tu! E allora taci. Ma siamo surreali, cosa vuol dire, siamo surreali? E’ un’offesa. Ma dai, ma falla tu invece. Surreale è un’offesa, noi non siamo surreali.

Romita ha chiesto al compagno perchè si fosse scaldato tanto visto che alla fin fine non era una grossa offesa quella che aveva usato contro di lui e che forse non conosceva il significato del termine. A quel punto Gnocchi è esploso del tutto e ha usato parole durissime:

Io lo conosco, perché io ho studiato il surrealismo di André Breton. E’ un movimento artistico ed hai detto una cazzata. Vuoi fare l’intellettuale e sei una merda vivente. Ma vaffanculo va, che è meglio… Surreale a me!