GF, Augusto De Megni: cosa fa oggi? Vittoria, rapimento e…

Arianna Preciballe
  • Esperta in Tv e Reality
04/09/2022

La sesta edizione del Grande Fratello fu vinta da Augusto De Megni. Anche se la versione del reality era ancora Nip, però, il ragazzo era già noto al pubblico, per via del terribile rapimento che subì quando aveva solo 10 anni.

Nel 2006 Augusto De Megni partecipò alla sesta edizione del Grande Fratello Vip, vincendola. Il ragazzo, che si portò a casa un cospicuo montepremi, era però già noto alla cronaca perché vittima, all’età di 10 anni, di un sequestro organizzato dall’Anonima sarda.

Augusto De Megni: dal rapimento a Cinecittà

Il rapimento di Augusto De Megni avvenne la sera del 3 ottobre 1990, quando quattro banditi armati e con il volto coperto da passamontagna fecero irruzione nella villa del padre di Augusto, a Perugia. Dino De Megni fu legato e imbavagliato mentre il piccolo fu portato via dai rapitori.

Il suo sequestro durò ben 110 giorni, durante i quali la famiglia mantenne un ligio silenzio stampa, interrotto solo per lanciare annunci e messaggi ai rapitori.

La richiesta dei sequestratori fu di 20 miliardi di lire (l’equivalente di circa 10 milioni di euro) ma non fu mai pagato perché la magistratura congelò tutti i beni della famiglia, piuttosto ricca; il nonno di Augusto, infatti, negli anni Ottanta aveva fondato una banca ed era all’epoca esponente di rilievo della Massoneria. Il bambino fu liberato dai NOCS dopo esser estate trovato in una grotta a Volterra.

Cresciuto e dopo una breve carriera nel mondo del calcio, Augusto aveva deciso di provare ad entrare al Grande Fratello ma ai provini del 2004 era stato scartato; aveva poi espresso il desiderio di varcare la porta Rossa durante una puntata del programma “La storia siamo noi” e così aveva potuto giocarsi il suo ingresso sfidando al televoto Danilo Martino Dettori e vincendo la sfida.

Dopo 99 giorni nella Casa di Cinecittà è riuscito a battere Fabiano Reffe e Filippo Bisciglia e ad aggiudicarsi la vittoria del programma!