Fidanzato infedele: segnali e come riconoscerlo

Camilla Principi
  • Laureata in Scienze della Comunicazione pubblica e digitale
09/03/2022

Tradire non è qualcosa che si sviluppa così dal nulla, non è da considerare come qualcosa che capita per caso. Si dice che alcune persone sono propense a tradire. Scopriamo come riconoscere i campanelli d’allarme

423aa9e9-e401-413c-b105-3202b6a679c4

Il tradimento è descritto come una sorta di strada in discesa, i fattori che lo incoraggiano sono diversi. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere a riguardo! Innanzitutto c’è da dire che diversi studi hanno evidenziato che gli uomini tendono a tradire maggiormente rispetto alle donne. dati hanno, inoltre, evidenziato che il tradimento non si può valutare sulla base dello status socio-economico, piuttosto sui tratti della personalità. Esistono due profili psicologici dell’infedele: uno legato al narcisismo, l’altro al nevroticismo. Scopriamoli nel dettaglio!

Infedele: il profilo psicologico

9601a069-7617-453c-817f-95e5db253f78

Il narcisismo

Il narcisista tende ad avere un’immagine di sé che sia meravigliosa e la necessità di mantenerla tale porta ad influenzare le dinamiche di coppia. Dallo studio si è rilevato, anche, che il narcisista spesso dà una grande importanza alla sfera sessuale. Per questo gli amanti sono utili a fornire conferme al suo ego.

Il partner del narcisista è essenzialmente una persona insicura bisognosa di protezione a tal punto da poter tollerare anche qualche scappatella. Il narcisista si sentirà insostituibile per il partner e allo stesso tempo un amante eccezionale.

Questo tipo di soggetto tende anche a fare la vittima, nella mente del narcisista è intrinseca questa idea: tradisco perché il mio partner non mi dà abbastanza, non ho altra scelta. Tende quindi a legittimare il tradimento.

Il nevroticismo

Anche questa dimensione può portare il soggetto tradire, ma i motivi sono differenti. Scopriamoli tutti.

Innanzitutto bisogna considerare l’infedeltà come una forma di distacco, è il modo attraverso il quale un soggetto può “salvarsi” da un legame che sta diventando insostenibile. Piuttosto che affrontare la situazione si sceglie il tradimento, non che la via più facile. Per altre persone invece la paura di instaurare un rapporto profondo li spinge a tradire così da creare un distacco con il partner. Il solo fatto che hanno un segreto con il compagno garantisce di mantenere le giuste distanze.

A volte può capitare proprio che la stabilità di coppia sia la causa del tradimento. Quando un soggetto tende ad annoiarsi spesso cerca nuove esperienze forme di gratificazione. Apparentemente queste persone cercano qualcosa di stabile, ma nella realtà la stabilità li uccide. Questi soggetti tendono a prendere una sbandata per l’emozione dettata dai primi appuntamenti, e questo fa si che il sentimento stabile e duraturo venga surclassato dall’emozione della novità.

Questi soggetti sono soliti trovare diversi pretesti per litigare, per minare la stabilità di coppia. In questo contesto il partner infedele non ha mai sviluppato la maturità emotiva per apprezzare le emozioni che derivano da una storia d’amore consolidata.