Fedez: la denuncia delle Drag Queen di “Mille”

15/06/2021

Il videoclip di “Mille”, la nuova hit di Fedez, Orietta Berti e Achille Lauro, ha subito fatto scatenare una dura polemica. Le due Drag Queen, protagoniste del video, hanno scritto una lunga lettera al rapper denunciando alcuni episodi spiacevoli che sono accaduti dietro le quinte durante le riprese. 

Progetto senza titolo – 2021-06-15T123355.463

Ieri è uscito il videoclip della hit dell’estate lanciata da Fedez, insieme a Orietta Berti e Achille Lauro: “Mille”, questo il titolo della canzone, si preannuncia come uno dei tormentoni di questa estate 2021 anche se, appena rilasciato il video, si è già scatenata un’accesa polemica su alcuni episodi che sarebbero accaduti durante le riprese.

A parlarne apertamente è stata una delle drag queen, Paola Penelope, che, non essendo riuscita a contattare Fedez in nessun altro modo, ha deciso di affidare un lungo messaggio al suo profilo Instagram, che è stato prontamente ripreso da tutte le maggiori testate. Nonostante la gioia iniziale per la partecipazione a questo progetto, infatti, Paola Penelope ha confessato che “i due giorni delle riprese sono stati da incubo!”.


Leggi anche: Orietta Berti adorata dalle Drag Queen di RuPaul

La drag queen ha deciso di denunciare quanto accaduto e di rivolgersi in particolar modo a Fedez, per far sì che il cantante venga a conoscenza di quanto accaduto e possa prendere provvedimenti.

Fedez: la denuncia della drag queen

Progetto senza titolo – 2021-06-15T123349.453

Secondo il racconto di Paola Penelope le drag queen sarebbero state chiamate a partecipare come protagoniste del video ma poi, puntualmente, in ciascuna delle due giornate dedicate alle riprese del videoclip, sarebbero passate in secondo piano: “dal centro ai lati”, ha sottolineato.

Tutto ciò ha portato Paola Penelope a sentirsi completamente fuori luogo e indesiderata, fino a quando uno dei registi non si è rivolto a loro dicendo nuovamente di lasciare spazio agli altri: “Dite alle trans di mettersi all’ombra”. L’intenzione di coinvolgere le drag queen, quindi, sarebbe stata solo di facciata:

“Ecco il valore aggiunto: il valore aggiunto del nulla e probabilmente fare i fighi”.

La drag queen si è sentita offesa per il modo in cui è stata trattata, tanto da pensare in primis di lasciare il set e tornare a casa e in secondo luogo di non dare la sua autorizzazione per l’utilizzo della propria immagine nel video:

“Questa è la storia triste della mia esperienza nel tuo video, caro Fedez. Per difendere i diritti di una grande comunità come quella LGBT non basta esporsi pubblicamente in tv. Bisogna farlo ogni giorno, anche nel quotidiano, scegliendo uno staff che ci rappresenti”.


Potrebbe interessarti: Fedez: l’attesa per l’uscita di Mille


Ilaria
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica