Fedez: frecciatina al Codacons

Arianna Preciballe
  • Appassionata di Gossip e Tv
  • Laureata presso il NID - Nuovo Istituto Design
28/06/2021

Dopo i recenti attacchi del Codacons a Fedez e al suo video “Mille”, in cui ci sarebbe della pubblicità occulta relativa alla Coca-Cola, il rapper milanese ha deciso di rispondere a modo suo, mandando una serie di frecciatine social al Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori.

fedez-1

Di recente il Codacons è tornato ad attaccare Fedez, colpevole secondo l’associazione di aver inserito nel testo e nel video di “Mille” della pubblicità occulta legata alla Coca-Cola.

Non è la prima volta che l’associazione se la prende con il rapper e anche stavolta Fedez aveva risposto con una serie di battute nelle sue Instagram stories e un divertente video fatto insieme alla moglie Chiara Ferragni. 

In queste ore, però il cantante è tornato alla carica e, mentre si trova in Puglia per impegni lavorativi, ha registrato una serie di stories piene di frecciatine, che hanno come obbiettivo proprio il Coordinamento delle associazioni dei consumatori.

Ecco di che si tratta!

Fedez ancora contro il Codacons

achille.lauro.fedez.orietta.berti.mille.2021.1400×840

Per l’ennesima volta il Codacons ha attaccato Fedez. Il rapper, che spesso finisce nel mirino dell’associazione, stavolta è stato accusato di pubblicità occulta poiché nel videoclip di Mille comparirebbero più volte bottigliette di Coca-Cola e vari accessori riportanti proprio il celebre logo della bevanda.

Anche il testo del brano cita la bibita frizzante e, infatti, Orietta Berti parla di “Labbra rosso Coca-Cola”. Visto che le polemiche non accennano a fermarsi, così, in queste ore Federico Lucia ha deciso di registrare una storia dedicata proprio al Codancons.

Nelle sue Instagram stories, infatti, ha postato un collage in cui si vede lui stesso che parla con un cavallo. Prima lui e l’animale sembrano divertirsi ma, ad un certo punto, il cavallo rivela la sua vera essenza e, distaccandosi dal cantante, comincia a gridare “W il Codacons“.

Insomma, l’associazione per la tutela dei consumatori non sembra arrendersi ma, di certo, nemmeno Fedez sembra mollare!