Fedez e Vittorio Sgarbi: scontro sui social

Francesca Petruccioli
  • Esperta in TV e Spettacolo
28/09/2021

Cosa ha scritto stavolta il rapper milanese da scatenare l’ira social di Vittorio Sgarbi? Quale commento può aver fatto il marito della Ferragni per far scendere in campo il critico d’arte? C’entra Salvini e la vicenda che ha tenuto banco in queste ultime ore sulle cronache nazionali: il caso Morisi, responsabile della comunicazione del Carroccio.

sgarbi-fedez

Fedez e Sgarbi si insultano, di nuovo, sui social a colpi di ironia e parolacce. Che cosa è accaduto tra il rapper e il critico d’arte? Un commento del cantante di “Mille” e di “Meglio del cinema” sulla vicenda dell’ex responsabile della comunicazione social della Lega, Luca Morisi accusato di detenzione e cessione di droga, ha fatto scatenare Sgarbi. La “colpa” è di  post di Salvini. Ma vediamo il botta e risposta al veleno tra i due.

Matteo Salvini e la vicenda di droga di Morisi

Fedez e Vittorio Sgarbi lite e insulti social: “colpa” di Salvini

Tutto è partito dalla vicenda che ha investito uno degli uomini di fiducia di Matteo Salvini, Luca Morisi ex responsabile della comunicazione social della Lega. L’uomo è indagato dalla Procura di Verona per cessione e detenzione di stupefacenti. Infatti tre ragazzi hanno raccontato di aver ricevuto droga da lui e a casa dell’uomo  è stata trovata della cocaina. Salvini ha pubblicato un post in difesa dell’amico, ed ha detto:

“Quando un amico sbaglia e commette un errore che non ti aspetti, e Luca ha fatto male a se stesso più che ad altri, prima ti arrabbi con lui, e di brutto. Ma poi gli allunghi la mano, per aiutarlo a rialzarsi.
Amicizia e lealtà per me sono la Vita.
In questa foto avevamo qualche anno e qualche chilo in meno, voglio rivederti presto con quel sorriso.
Ti voglio bene amico mio, su di me potrai contare. Sempre”

Fedez, il commento contro Salvini

fedez

Il cantante proprio ieri si è scagliato contro il leader della Lega criticandolo sulla presa di posizione assunta proprio da Salvini sulla vicenda. Ed ha ironizzato:

“Amici circensi, se vi avanza un naso rosso da prestare a Matteo Salvini contattatemi in privato. Questa è la storia di un eroe contemporaneo, un uomo che ha sacrificato la sua vita a contrastare la piaga sociale delle droghe. Una persona che andava in giro a citofonare a casa della gente dicendo ‘scusi lei spaccia?’.

Lo stesso che commentava la sentenza sulla morte di Stefano Cucchi dicendo ‘la droga fa male’. Oggi scopre di aver avuto anche lui al suo fianco un drogato. Però magicamente lui non diventa un drogato, uno scarto della società. Diventa un amico da aiutare a rialzarsi. Sentite anche voi i rumori del circo?”

Vittorio Sgarbi si infuria e asfalta Fedez

feedz-salvini-sgarbi

Potrebbe interessarti Fedez attacca Emma Marrone

Vittorio Sgarbi, letto il commento di Fedez, si infuria e non ci sta alle lezioni da parte del marito di Chiara Ferragni. Così posta una contro risposta facendo riferimento all’ultima hit del cantante milanese “21 Grammi”.

“Se c’è una materia nella quale riconosco a Fedez grande competenza, è quella delle droghe. Uno che canta di aver consumato ‘21 grammi di felicità…per uso personale…’ forse non è il caso che faccia il moralista con Salvini sulla vicenda Morisi“.

Fedez e Sgarbi, botta e risposta social

feedz-sgarbi

E la lite tra il critico d’arte e l’artista del tormentone estivo “Mille” va avanti a colpi di veleni. Immediata la contro replica di Fedez che cinguetta:

“Vittorio Sgarbi ma che patato, ti sei imparato tutta la mia discografia a memoria Dillo che vuoi solo un autografo su quelle belle tettine“.

Ma non finisce qui. Ecco che, poco dopo, Vittorio replica di nuovo a Fedez, punta di nuovo il dito e lo insulta con i soliti epiteti: “caprone ignorante!”. Però l’ultimo veleno ironico è stato del rapper che ha sentenziato pubblicando la locandina del film in questione:

“Ma non mi dire! Guardati sto film stasera così capisci cosa sono i 21 grammi pirla! Notte patatone“.

Insomma, i dialoghi tra Fedez e Sgarbi sono sempre molto divertenti da gustare spaparacchiati sul divano “armati” di popcorn e birra.